Quando le emozioni passavano attraverso il filo del telefono

DI SILVANA PINTO

Quelli della mia generazione lo ricorderanno sicuramente …
Il telefono, l’oggetto del desiderio… io ricordo che ai tempi c’era il “ ti chiamo verso le 8 di sera”; io mi piantavo davanti al telefono, lo fissavo, ogni tanto alzavo la cornetta per accertarmi che funzionasse… il cuore batteva a mille, sentire quello squillo era un’emozione immensa… sentire la voce del fidanzatino che sussurrava parole dolci “ ma tu mi ami? E quanto mi ami?”

E quando in tv andava in onda quella famosa pubblicità, che poi divento’ un tormentone, noi ragazze sorridevamo, e i genitori facevano la faccia di chi ti voleva ricordare che le bollette le pagavano loro mentre tu sognavi…

Tutto passava attraverso un filo, sorrisi, promesse, lacrime, litigi, addii…
Era tutto più vero, era tutto più bello… era tutto una gran sorpresa e una trepidante attesa…
Adesso ci sono gli sms( short message service= servizio di messaggi brevi) si, perché oggi tutto è più facile, un semplice e breve messaggio e il gioco è fatto.

Tutto è scontato e prevedibile… ci sono le “faccine” che ti fanno capire uno stato d’animo, un pensiero, una voglia. Non si perde più tempo a dire “ti voglio bene” adesso c’è un cuore rosso che batte, ma tace…

I messaggi dicono tutto, anche quello che non vorremmo leggere. Adesso abbiamo il dono, il dono di non voler rispondere se non ne abbiamo voglia, il dono di liquidare qualcuno che ci sta un po’ sulle scatole “ mi spiace sono molto impegnato” un modo gentile per non mandarti direttamente a quel paese…

ma la cosa bella degli sms sapete qual’e’? Che spesso si riesce a capire lo stato d’animo della persona anche da quello che scrive, non è necessario sentire il tono di voce…
Che bello vero? Il progresso ci ha facilitato la vita… non sottraiamo più tempo alle cose importanti, alle nostre priorità … già, ma adesso quali sono le nostre priorità ?

Prima erano le persone, i sentimenti e ora? A già vero! Adesso ci sono gli sms che ci fanno sentire… uno dei tanti….
Prima eravamo persone, adesso siamo profili….

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione