Quando l’estate si allontana…

DI SILVANA PINTO

Quando l’estate si allontana lo capisci subito, i lidi hanno un che di spettrale, si chiudono gli ombrelloni, si aprono gli ombrelli. Il mare si tinge di un colore grigio come il cielo. Cala prima la sera… Anche il corpo ti avvisa, comincia a sentir freddo, indossi un golfino, ma la tua pelle abbronzata ti ricorda che il sole è ancora dentro di te.
Le domeniche nei palazzi risuonano gli esulti dei tifosi perché è già iniziato il campionato. In tv ricominciano i programmi e basta con le repliche. Fra un po’ inizieranno le pubblicità dei panettoni e sarà di nuovo Natale ….
C’è chi riprende la solita vita, c’è chi ne comincia una tutta nuova , ma sempre sotto lo stesso cielo, bagnati dalla stessa pioggia, scaldati dallo stesso sole.

Questo pensiero risale a due anni fa, quando ancora il virus era lontano anni luce dalle nostre vite.
Adesso tutto è cambiato, la nostra vita, noi siamo cambiati.
Pioggia o sole indossiamo mascherine e paure per un futuro incerto…
Con la speranza che tutto diventi solo un ricordo indelebile (perché credo che nessuno dimenticherà ciò che sta accadendo) auguro a tutti un buon inizio di autunno.

©® Copyright, foto limian

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società