Quanto l’amore diventa strumentalizzazione

DI FRANCO FRONZOLI

 

Chi sostiene di amare i propri figli , mettendoli contro l’altro genitore , non fa altro che insegnare loro  “ amore perverso “ .

Le conflittualità nelle coppie espresse davanti ai figli contribuisce  a porre ostacoli alla loro sana crescita.

Ci sono genitori in “ conflitto “ , che non capiscono che i figli  li ascoltano interpretano,  ma non si schierano.

Gli errori propri  non vanno addossati su chi è incolpevole, anche se  questo meccanismo avviene forse inconsciamente.

I figli vanno tutelati da ogni pericolo,  vanno tenuti per mano, senza strattonarli per accompagnarli  in un percorso affettivo  che non deve diventare dannoso per l’uno o per l altro coniuge.

L’ intelligenza si riscontra in quei genitori, che davanti al  fallimento della loro unione, si accordano per tutelare i figli.

Non si tratta di farsa, o di manipolazione della verità, ai figli bisogna saper parlare e spiegare quanto accade, magari insieme.

Non è una tragedia la separazione o il divorzio, lo diventa se lo si carica addosso ai figli e se questi si utilizzano come merce di scambio, prescindendo dai loro sentimenti e dalla loro serenità psicofisica.

Il fallimento, se così vogliamo chiamarlo, semmai  è dei genitori.

Ci sono conflitti genitoriali  che deturpano i più profondi affetti, soprattutto quando sono i figli a diventare l’elemento di contesa.

Se ci fosse giustizia, in questo mondo, a certi genitori dovrebbe essere preclusa la vicinanza dei figli,  perché deleterie  fonte di persistenti danni alla psiche.

La mamma è mamma, è vero, elemento fondamentale in una società, ma ci sono mamme e mamme, così come ci sono padri e padri.

Ci vorrebbe una preparazione per affrontare la maternità e la paternità, con severi esami di affidabilità.

Sono consapevole di toccare tasti delicati, ma non posso allontanare dalla mia mente la sofferenza di bambini che vivono nel perenne disagio di genitori in conflitto.

Un genitore che strattona il figlio per allontanarlo dal coniuge, ha un clamoroso deficit affettivo e di intelligenza.

Se ad un bambino si toglie la serenità, il suo futuro sarà fosco, difficile da affrontare, con il giusto equilibrio.

I figli sono vulnerabili, è sufficiente basta far mancare loro l’amore di cui hanno bisogno, per farli cadere nel fango, nella disperazione, nell’asocialità.

Comprendere l’importanza del ruolo genitoriale, sarebbe già un ottimo punto di partenza per fare realmente il bene di quei figli che troppo spesso, sostenendo di amare, si condannano ad un futuro in bilico tra urla e superficialità…

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione