Scomodi, diretti e criticati: ecco i sei libri sulla sostenibilita’ che tutti dovrebbero leggere

DI VALERY POMARO

Volti a combattere la disinformazione e ad approfondire il tema più infuocato del momento, il riscaldamento globale, questi libri vi regaleranno conoscenza, prospettiva e speranza per un futuro totalmente diverso da quello che ci aspettiamo.

Criticati a volte per la loro asprezza, definiti scomodi, ma anche elogiati da chi da anni si batte per l’ambiente; questi sono i 6 titoli che oggi vi consiglio. Libri in grado di togliere il fiato, ma anche di regalare una speranza che a volte sembra non esserci: salvare il nostro pianeta e il futuro dell’umanità.

Sei libri che aiuteranno ad ampliare gli orizzonti della mente per comprendere appieno le conseguenze dell’inquinamento e del capitalismo. Lasciatevi ispirare dagli economisti e dagli attivisti più brillanti. Buona lettura!

 
 

UN GREEN DEAL GLOBALE – Jeremy Rifkin

Copertina del libro The Green New Deal

”Il crollo della civiltà dei combustibili fossili entro il 2028 e l’audace piano economico per salvare la Terra”

Jeremt Rifkin guarda al futuro del pianeta e dell’umanità spiegando che una nuova generazione, i Millennial, si stanno muovendo per risolvere il problema del cambiamento climatico. Il New Green Deal viene promosso come la soluzione ideale per allontanarsi dai combustibili fossili, la cui bolla potrebbe scoppiare entro il 2028. Rifkin offre nel suo libro delle soluzioni come per esempio gli investimenti sulle energie rinnovabili che assicureranno un futuro stabile al pianeta.

 
 

IL NOSTRO FUTURO – Alec Ross

 
Copertina del libro The industries of the future

Alec Roos, consigliere dell’amministrazione Obama per l’Innovazione e docente alla Columbia University, racconta il suo passato, partendo dalla migrazione dei suoi genitori dall’Abruzzo agli Stati Uniti, il suo presente, fatto di viaggi e di scoperte, ma soprattutto il suo futuro, quello che immagina sarà l’evoluzione delle tecnologie nei prossimi anni.

La sua analisi economica del mondo parla di innovazione e tecnologia come strumenti per migliorare il nostro futuro.

Alec invita il lettore a immaginare un futuro tecnologico in cui è necessario chiedersi: Quale ruolo avrai in tutto questo?

 
 

IL MONDO IN FIAMMENaomi Klein

Copertina del libro The burning case for a green new deal

”Un buco sul fondo dell’oceano è qualcosa di più di un incidente tecnico o di una macchina guasta. È una ferita sanguinante in quell’organismo di vivente che è la Terra

Naomi Klein non ci va giù leggera nel suo nuovo libro Il Mondo In Fiamme e fornisce al lettore articoli e nozioni per movimentarne la coscienza. Tuttavia se pensate che da soli potrete fare il cambiamento, la Klein mette subito in chiaro che una vera rivoluzione sarà di fatto possibile solo attraverso un movimento globale organizzato.

”Non c’è più tempo” è lo slogan del libro che vuole porre l’attenzione sull’irriformabilità del capitalismo, che non è socialmente e ambientalmente etico.

Un libro che non le manda a dire!

CLIMA. COME EVITARE UN DISASTRO – Bill Gates

Copertina del libro How to avoid a climate disaster

Definito anche come scomodo, il libro di Bill Gates, il fondatore di Microsoft ha un scopo soltanto: fornire soluzioni realizzabili per evitare un disastro ambientale.

Nel libro Gates ripercorre l’ingiustizia che i paesi poveri sono costretti a subire: pur non avendo generato la maggior parte delle emissioni, sono coloro che ne pagano di più le conseguenze.

Con dati precisi e una profonda analisi questo libro spazza via molta della disinformazione che l’argomento ha generato e affronta temi quali agricoltura, silvicoltura, alimentazione, produzione di materiali quali acciaio, alluminio, calcestruzzo, cemento, plastica, etc., riscaldamento e trasporti. Infine Gates si concentra sui tre aspetti che secondo lui ci aiuteranno ad attuare la rivoluzione di cui il pianeta ha bisogno: tecnologia, politica e mercati. Un libro interessante che porta il lettore a comprendere il mondo che ci circonda e la rivoluzione necessaria.

 
 

BLUE ECONOMY 3.0 – Gunter Pauli

Copertina del lirbo The Blue Economy 3.0

Essere in grado di rispondere ai bisogni fondamentali di tutti, senza produrre rifiuti, creando posti di lavoro in modo equo e aumentando i salari. Un sogno? No, questa è la Blue Economy.

A dieci anni dall’uscita dalla versione 2.0, il libro sulla Blue Economy si aggiorna per esplorare insieme al lettore le ultime innovazioni.

Un ecosistema economico basato sulla rigenerazione delle risorse, in grado di trarre un maggior profitto senza bisogno di investimenti che porterebbe a una crescita dei salari e un’ambiente socio-economico equo. Quello che appare chiaro nel libro è che se si è disposti ad abbandonare la tradizionale idea di profitto, la blue economy guiderà tutti verso un mondo più equo e profittevole. La domanda è: Le compagnie e i governi sono pronti? E tu?

 
 

IMPRONTA ECOLOGICA – Bert Beyers, Mathis Wackernagel

Copertina del libro Ecological Footprint

”Il nostro sistema economico è una gigantesca truffa ai danni del pianeta.”

Il libro di Bert e Mathis parla di biocapacità ovvero la quantità di risorse prime che possono essere utilizzate e ricavate dall’ambiente senza superarne i limiti. E questi limiti sono dettati dalla capacità della natura di rigenerare queste risorse. Il libro invita ogni lettore a considerare la quantità di risorse come soldi in banca tanto che l’ex segretaria generale del UNFCCC ha affermato:

“Se avessimo fatto al nostro conto in banca quello che abbiamo fatto con il capitale naturale della Terra saremmo in bancarotta da moltissimo tempo. Il pianeta finora ci ha trattato con indulgenza, ma adesso siamo prossimi a una crisi sociale e ambientale. Questo libro lancia un appello chiaro, che tutti dovrebbero ascoltare.”

 

E tu quali di questi hai già letto?