Sei tutto

DI NORAH ELENA PALMA

Tu non sei
quello che gli altri vedono,
Quello che s’immaginano
o vorrebbero che tu fossi,
perché così gli fai comodo .
Sei parte di tutto
e tutto fa parte di te
anche quando perdi le ali.

Sei riflesso del mondo
in goccia di rugiada al mattino,
Sei nel filo di erba che si erge
come se volesse pungere
il cielo ma è troppo alto,
Non s’arrende e resta verde,
Si piega, ma non si frange.

Sei nel vento che porta
le parole lontano e le sussurra
nelle orecchie di chi le aspetta.
Sei la radice piantata nel cielo,
che piange alberi e ogni tanto blu
nell’angolo segreto dell’anima,
dove il sole rifiuta di arrivare.

Sei l’energia primordiale
che può costruire mondi,
ma anche distruggere universi,
Sei l’amore che ha la chiave
del giardino delle meraviglie
Dove vivono i sogni e le mie
emozioni, incontrollabili.

Sei il paradiso dove posso
camminare scalza, senza paura,
nuda e denudata di me stessa.
Sei…Tutto.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità