Sentire

DI GRAZIELLA DE CHIARA

È notte,
fra le parole un mistico di botte
Si perde ogni credenza fra le righe
e nel cielo terso,
tutto appare chiaro ora.

Scruta la mente fra le congetture,
quel che era, sarà una giungla di figure
Anime contorte, segno di malasorte,
accanite al verbo,
perdono il verso pure nel tempo.

Nelle cose che camminano al tuo fianco
l’anello mancante ricongiunge il cerchio ,
ora che arriva il giorno
e piove cenere sul cuore

Batte forte il chiodo sui quadri ancora da sistemare,
quando nell’angolo vuoto, s’ ode lo sciabordio del mare

#grazielladechiara#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità