Siamo creature vulnerabili, non lo dimentichiamo

DI FRANCO FRONZOLI

Siamo tutti vulnerabili, nessuno può ritenersi invincibile, nemmeno il più grande guerriero era invincibile, era vulnerabile in un“ tallone “ .

Siamo vulnerabili quando si ama, quando si inizia una amicizia, nell’affetto verso i figli, verso i nipoti, verso i genitori.

Siamo vulnerabili anche quando affrontiamo con forza e caparbietà un problema, un ostacolo .

Vulnerabili nel lavoro.

La sincerità, la verità, l’ onestà rendono vulnerabili, ma non per questo dobbiamo rinunciarvi.

Siamo vulnerabili in ogni sentimento, indifesi, senza una adeguata corazza che ci preservi, che ci dia sicurezza.

Siamo piume al vento felici di esserlo, ma senza sapere in che direzione ci porterà se verso il mare o la montagna, per questo quindi, vulnerabili.

Quando scende la sera ci si sente più vulnerabili e la voce dalla solitudine si fa più rauca e profonda.

Sono i bambini quelli più fragili, più indifesi ed è  verso loro che si devono usare delle protezioni, delle difese.

Non ci sono rimedi, la vulnerabilità è insita nella vita, nel comportamenti, nei sentimenti.

Essere vitali, significa essere anche vulnerabili.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)