Sporgetevi ma senza cadere mai

DI RICCARDO ANCILLOTTI

Vedete, nella vita si possono ottenere risultati più, o meno grandi. L’importante, a mio avviso, è che questi non siano mai oltre il nostro reale potenziale.
Meglio rimanere una riga sotto, che andare una riga sopra.

Intanto, si parte dallo scegliere da che parte stare e non vi fate mai illudere dal fatto che potreste decidere più avanti. Quando è il momento, ognuno di noi lo sente e da quell’istante sceglie se essere se stesso o entrare nel mondo dell’ipocrisia.
Se scegli di essere te stesso, studierai, crescerai, lavorerai, ricercherai e imparerai. Così, ogni TUA opinione, sarà solo tua sempre e comunque.

Molti cercheranno di ‘inquadrarti’, od assimilarti a varie altre opinioni, ma nonostante si possano sforzare se sei onesto con te stesso, non riusciranno a farlo. Allora non si fideranno di te, più di tanto, perché non sei ‘omologabile’!
Termine nobile, per dire, che non sei corruttibile, o disponibile a manovre di convenienza reciproca.
Così, tu, forse, non farai carriera nel mondo che ‘conta’, ma conterai nel “mondo degli uomini”.
E conterai sempre per “uno”. Il che vuol dire “restare umano”!

#racconti# #cultura# #riflessioni# # cosedasapere# #scrittori# #blogger# raccontidivita#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società