Termina il festival del cinema di Cannes, tra palme d’oro e film che non convincono

DI GIOVANNI BOGANI

Alla fine è finito. Con #Spike Lee che ha provato a trasformarlo in farsa, ma il festival di Cannes è stato bello. Una #Palma d’oro a un film che non ho amato per niente, per essere leggeri: la storia di una ragazza serial killer che si finge il figlio (figlio, non figlia) di un vigile del fuoco macho che si scioglie d’amore per questo “figlio” perduto per vent’anni. Boh. Le due cose più scombinate del festival per me sono le insistite gaffes di Spike Lee e la Palma data a un film che secondo me è un gioco goffo tra Cronenberg e Alien.

Ma il resto del festival è stata la solita grande festa del cinema, anche se in una stagione diversa, a volte in modo davvero impressionante. Per abitudine pensi di essere a maggio, e poi vedi tutti a fare il bagno mentre stai andando nei posti di sempre, più o meno fingendo che dopo la pandemia sia tutto com’era prima.

Il cinema, però, è qualcosa di immenso, riesce a dirti che non sei solo. E dopo tanti mesi di solitudine, è la cosa più importante.

#spettacoli#cinema#cannes2021#film#palmadoro#

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società