#Tokio2020. Per l’Italia 10^ posizione e record di medaglie. Il prossimo appuntamento a Parigi, nel 2024

Tokyo 2020, record nella storia olimpica: 40 medaglie e 10 ori per l’Italia

Gli Stati Uniti d’Italia è la definizione riportata dal Corriere, per presentare il team di campioni olimpici che hanno consentito al nostro Paese di entrare ufficialmente nel record della storia: decima posizione per l’Italia con 40 medaglie– classifica primeggiata dagli USA con 113 medaglie totali(39 oro, 41argento, 33 bronzo) a cui segue la Cina con 88 medaglie(38 oro, 32 argento, 18bronzo) ed il Giappone con 58 medaglie(27 oro, 14 argento, 17 bronzo)- nello specifico con 10 oro, 10 argento, 20 bronzo. L’Italia batte lo storico record che resisteva da Los Angeles 1932 ed era stato uguagliato nel 1960 a Roma.

La squadra azzurra conquistò 36 medaglie: 13 d’oro, 10 d’argento e 13 di bronzo, piazzandosi al terzo posto nel medagliere complessivo preceduta solo da Stati Uniti e Unione Sovietica: fu il miglior risultato nella storia della partecipazione italiana ai Giochi.

Grandi soddisfazioni per l’Italia che recupera in alcune discipline su cui probabilmente nessuno avrebbe scommesso, come la vela, il canottaggio fino al ciclismo e alle arti marziali; mentre delude la carenza di medaglie della scherma(cinque, nessuna d’oro) che è tradizionalmente la miniera del medagliere azzurro. 

Anche i tiri hanno deluso, portando un solo argento, mentre uno dei fuoriclasse della spedizione, Gregorio Paltrinieri, è arrivato in ritardo di preparazione per colpa della mononucleosi che l’ha colpito due mesi prima dei Giochi di Tokyo (l’argento e il bronzo che comunque ha conquistato con il cuore sono un miracolo sportivo).

Ripercorriamo rapidamente il medagliere dell’Italia alle #Olimpiadi di Tokyo 2020:

 

Medaglie d’oro

  1. Vito Dell’Aquila (taekwondo, -58 kg)
  2. Federica Cesarini e Valentina Rodini (doppio pesi leggeri donne di canottaggio)
  3. Gianmarco Tamberi (salto in alto)
  4. Marcell Jacobs (100 metri)
  5. Ruggero Tita e Caterina Banti (vela,  classe mista Nacra 17)
  6. Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna (ciclismo su pista, inseguimento a squadre)
  7. Massimo Stano (marcia 20 km)
  8. Antonella Palmisano (marcia 20 km)
  9.  Luigi Busà (karate)
  10. Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu, Filippo Tortu (staffetta 4×100)

Medaglie d’argento

  1. Luigi Samele (scherma, sciabola)
  2. Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo (nuoto, 4×100 stile libero)
  3. Diana Bacosi (tiro a volo, skeet)
  4. Daniele Garozzo (fioretto individuale)
  5. Giorgia Bordignon (sollevamento pesi, categoria 64 kg)
  6. Luca Curatoli, Enrico Berré, Luigi Samele e Aldo Montano (sciabola maschile a squadre)
  7. Gregorio Paltrinieri (800 metri stile libero nuoto)
  8. Mauro Nespoli (tiro con l’arco)
  9. Vanessa Ferrari (ginnastica, corpo libero)
  10. Manfredi Rizza (canoa sprint, K1 200 metri)

Medaglie di bronzo

  1. Elisa Longo Borghini (ciclismo su strada, prova in linea)
  2. Odette Giuffrida (judo, -52 kg)
  3. Mirko Zanni (sollevamento pesi, 67 kg)
  4. Nicolò Martinenghi (nuoto, 100 rana)
  5. Maria Centracchio (judo, 63 kg)
  6. Squadra femminile spada (Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio)
  7. Quattro senza maschile canottaggio (Lodo, Vicino, Castaldo e Di Costanzo)
  8. Federico Burdisso (nuoto, 200 farfalla)
  9. Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta (canottaggio doppio pesi leggeri uomini)
  10. Fioretto donne a squadre (Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini, riserva Erica Cipressa)
  11. Lucilla Boari (tiro con l’arco)
  12. Simona Quadarella (nuoto, 800 stile libero)
  13. Irma Testa (pugilato)
  14. Nino Pizzolato (sollevamento pesi)
  15. Thomas Ceccon, Nicolo Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi (nuoto, staffetta 4×100 misti)
  16. Gregorio Paltrinieri (10 chilometri di nuoto da fondo)
  17. Elia Viviani (ciclismo su pista, omnium)
  18. Viviana Bottaro (karate, kata)
  19. Martina Centofanti, Agnese Duranti, Alessia Maurelli, Daniela Mogurean, Martina Santandrea(ginnastica ritmica)
  20. Abrham Conyedo(lotta libera)

Per l’Italia è record assoluto. Ci rivedremo a Parigi, nel 2024.

FONTE: Bluedossier.it

#Tokio2020  #Olimpiadi

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società