Usa, Amazon: la marijuana non sarà più un problema

DI LUIGI de CAPOA

 Amazon si è dichiarata favorevole alla legalizzazione della marijuana negli Stati Uniti. Questo il post della grande azienda firmata da Dave Clark, capo dei consumatori spiegando che il colosso sostiene il Marijuana Opportunity Reinvestment and Expungement Act, arrivato alla Camera alla fine del mese scorso.

Il disegno di legge depenalizzerebbe la cannabis a livello federale ed eliminerebbe precedenti penali, con investimenti nelle comunità colpite. “Ci auguriamo che i legislatori agiscano e approvino la legge», ha scritto Amazon.

Inoltre nel lanciare il proprio appoggio, Amazon annuncia anche un cambio di rotta; nel programma di controlli che precedono l’assunzione dei lavoratori non ci sarà più la marijuana. “Per molti anni abbiamo squalificato lavoratori se positivi alla marijuana, con le leggi statali vigenti negli Stati Uniti invece, abbiamo cambiato corso.

Non includeremo più la marijuana nel programma di controlli per le posizioni non regolate dal Dipartimento dei Trasporti”.

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla