Vita (la poesia non è anch’essa vita?)

di Flora Gilda Pianta

VITA.

E mi pareva che la vita mi caldeggiasse
Quando ero giovane:
Tanti amici, gite e passeggio e tanto studio
Che facevano onore al mio parentado
Che gioiva di tanta positività.

Ora che sono di mezza età ed ancora disoccupata
Ancora mi chiedo se era la gioventù
A fare da squadrista alla vita o viceversa.

Così un giorno, stanca di solo leggere,
Dopo un sogno particolare,
Ho preso la penna in mano, per ispirazione
Del circostante,
Ed ho iniziato a scrivere brevi componimenti:
Mi sono dedicata , cioè, all’arte della poesia
Come un bimbo che ricerca ancora il latte materno,
Come un harem aperto e da cui si può fuggire.

scrignodipandora

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità