Vorrei

DI LUCIANA IBI

VORREI

..saper scrivere
di casupole bianche
sparse sulle colline.

Di un volo
di rondini
ormai vicine.

Di tenere viole
sotto essiccati
fili d’erba

ma

un’aria funesta
mi pervade,
contamina ,
con striature nere,
i miei Pensieri…

Nel giorno,
conduco i miei passi,
su sentieri
dimenticati dall’uomo.

C ‘è un’aria
di rinascita attorno,
non ha voce il Silenzio
che avverto.

Dalle frastagliate rocce
la neve si scioglie.

Scende
in mille gelidi rivoli
a valle.

Non so elevarmi.

Ho
I
Piedi
Immersi
Nel
Fango
Umano.


Immagine dal web

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità