Laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Ematologia,  opera come libero professionista sulla salute degli insegnanti dal 1992. Il suoi campi d’azione, il  Burnout e Stress Lavoro Correlato nella scuola e la prevenzione delle malattie professionali. Formazione e consulenza a docenti e dirigenti scolastici.Per consultare la sua bibliografia, questo il link:  https://www.facebook.com/VittorioLodolo

EMILIA URSO ANFUSO

Giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica. Esperta di comunicazione e web journalism. Direttore responsabile del quotidiano online di informazione www.gliscomunicati.it  da lei fondato nel 2006   

 

VINCENZO SODDU

Insegnante e scrittore, ama spaziare  dai brevi saggi storici ai racconti della memoria. Dal 2012 si occupa del blog libriedintorniblog 2012, che aggiorna spesso e febbrilmente.Pubblicazioni:Gli Invisibili: Oltre il mandorleto editi da Arkadia

 

AGOSTINO DEGAS

Poeta e scrittore, pittore, studioso delle religioni, della musica e della filosofia.Pubblicazioni: Ritratti di donna;   Introspezione e ricerca di sé  e “Gli infiniti adesso dell’anima.I suoi scritti vengono citati in libri, giornali e spettacoli teatrali.

GINO MORABITO

Giornalista specializzato nel settore spettacoli, cinema e musica in particolare.  Direttore editoriale di Musica Intorno e caporedattore di Red Carpet.Contatti: ginomorabito@musicaintorno.it   ;  Musica Intorno:  https://www.musicaintorno.it/Red Carpet magazine: https://www.redcarpetmagazine.it/red-carpet-2-2/

 

OLIVIA GOBETTI

Scrittrice e aforista con una lunga esperienza anche nel campo radio televisivo a livello nazionale.Pubblicazioni: “500 aforismi in altalena” BastogiLibri ; “Siamo tutti Aforisti” è la rubrica che ha condotto su Radio Italia Anni ’60. A breve partirà una collaborazione su Radio Cusano Campus.

ROBERTO DALL’ACQUA

Giornalista professionista dal 1994,  redattore di musica, sport e spettacolo per testate locali. Si occupa di cultura, musica e spettacoli a Radio A, emittente della Curia milanese. Dal 2013 collabora con RadioTivuAzzurra e con Il Giornale del Ricordo dal 2016.

MASSIMO COLUZZI

Appassionato di fotografia predilige fotografare  lo “Street” anche se non disdegna gli altri stili fotografici. E’ molto attento ai particolari e ai dettagli perché ritiene che una fotografia debba raccontare. Ama definirsi un “cacciatore di attimi” e la sua arma non uccide, immortala. A dicembre del 19 ha realizzato la sua prima personale riscuotendo un discreto successo. Una delle sue fotografie è diventata la copertina di un librohttps://m.facebook.com/immaginidiMassimoColuzzi/;  instagram.com/massimo_coluzzi;   Massi.coluzzi@gmail.com

SIMONA MELIS

Laureata in lettere classiche, e filologia sarda, collabora con la Società Dante Alighieri di Porto come insegnante di italiano e traduttrice. Coordinatrice del Presidio Letterario organizza mensilmente un club di lettura dove si propongono libri di autori italiani contemporanei. Amante della poesia e della scrittura adora trasmettere la grande passione per i libri, la Sardegna e il Portogallo.

 

CLAUDIA ARU 

Claudia Aru Vive una intensa esperienza a New York e Barcellona, in seguito si trasferisce a Roma dove frequenta un master sull’organizzazione di eventi culturali all’Università “La Sapienza” e, parallelamente, studia ancora canto e gestisce diverse jam session della capitale. Torna in Sardegna e dà vita a svariate collaborazioni musicali con artisti sardi di spicco, per poi arrivare alla realizzazione del suo primo lavoro discografico da solista dal titolo “Aici” a cui seguirà “A Giru , a Giru”, “Momoti” e ” ARU” Approfondisce lo studio del canto fino al conseguimento del master di alto perfezionamento con la vocal coach americana Cheryl Porter che la inserisce nell’elenco dei suoi allievi illustri. Con una intensa attività concertistica in Sardegna e in Italia, Claudia ha portato il suo progetto in diverse capitali europee e a novembre 2016 a Osaka in Giappone per l’Istituto italiano di Cultura , nel novembre 2017 presso l’istituto di cultura di Pechino e Shangai, nel 2018 a Bangalore in India e nel gennaio 2020 a Lima, Perù.  E’ Laureata al DAMS di Bologna e al in canto Jazz al Conservatorio di Cagliari. Nel 2020 é stata in Niger insieme a Simone Soro per un progetto di scambio culturale e supporto psicosociale nel campo di profughi salvati dalla Libia di Hamdallaye

SALVATORE SALERNO

Docente in quiescenza,  presidente provinciale dell’Associazione Nazionale Docenti e membro del consiglio nazionale.  ha pubblicato in varie riviste e giornali on line articoli dedicati alla scuola pubblica italiana, libero pensatore con lo sguardo a sinistra. Continua a scrivere in blog personale e nei vari gruppi social, amministratore e fondatore del gruppo “SCUOLA&POLITICA”

SILVANA PINTO

Giornalista e scrittrice.  Il suo primo romanzo dal titolo “Non ho altRo che me” è stato pubblicato il 25 giugno 2019 a Catania dalla casa editrice Prova d’Autore. Nel settembre 2019 riceve il premio Angelo Rizzoli “Donna in letteratura” nella splendida isola di Ischia, in occasione dell’evento omaggio a Luchino Visconti. A maggio 2020 pubblica il secondo romanzo “Perché io ti ho voluto”, dove affronta il tema dell’adozione e della maternità mancata, edito da Santelli Editore. A novembre 2020 viene pubblicata una trilogia che comprende “Non ho altRo che me- atto primo” “Io sono ancoRa qui- atto secondo” e “Basta guardarsi dentro- atto terzo” editi da S4M Edizioni. A giugno si attende l’uscita del romanzo “Amore tradito” scritto a quattro mani con il giornalista Francesco Fravolini.

GRAZIELLA DE CHIARA

Graziella De Chiara nata nel 1970, vive ad Aversa in provincia di Caserta. Dopo il diploma superiore inerente all’insegnamento, perfeziona gli studi per una didattica specializzata presso l’università di Tor Vergata. Prima educatrice di una scuola privata, poi docente di scuola primaria dal 2000. Attualmente insegna presso Napoli, nel quartiere di Scampia, dove da tempo realizza con gli alunni laboratori di scrittura creativa. Nel 2017 ha organizzato il Primo Concorso Letterario Internazionale in collaborazione con la scuola “Una poesia per. . .Scampia”. Ha partecipato a diversi concorsi letterari annoverando numerosi e importanti riconoscimenti, con pubblicazioni su antologie attinenti. La sua prima raccolta di poesie dal titolo “Nuvole di Carta” è di settembre 2020 con la casa editrice “Inchiostro e Passione”. 
ANTONIO MARTONE
Docente Filosofia politica e Antropologia politica presso l’Università di Salerno, scrittore e redattore del giornale L’interferenza.Volumi pubblicati: 1. Verità e comunità in Maurice Merleau-Ponty, La città del sole, Napoli 1998;  Un’etica del nulla. Libertà, esistenza, politica, Liguori 2001; Storia, filosofia e politica. Camus e Merleau-Ponty, La città del sole 2003;  Le radici della disuguaglianza. La potenza del moderni, Mimesis 2011; Ecity. Antropologia della tecnica, Rubbettino 2018;  Gioielli e ferite, Ed. L’Inedito, Teramo 2018.

EZIO BORELLI

Nato a Mantova il 05/07/ 1951, residente a Milano dal 1952 con alcune pause: Londra 1980/82, Bevagna Pg 1993, fino al 2006. Pensionato, grafico di professione fotografo per passione. Ha lavorato presso una multinazionale che si occupa di logistica, come procacciatore di clienti. Ha girato il mondo, per poi decidere di lasciare tutto e dedicarsi all’ agricoltura e all’ambiente con grande soddisfazione. Ora è un osservatore della realtà che immortala attraverso i suoi scatti.

ALESSANDRO VERONESI

Alessandro Veronesi nato a Trento il 18.05.1950 Ha vissuto 54 anni a Milano; andato in pensione relativamente giovane nel 2007 si ritira in Liguria, a Dolceacqua. Nel 2015 si trasferisce a Bordighera. La sua attività lavorativa è stata piuttosto variegata (soprattutto in funzione delle lingue straniere parlate). Gli ultimi 20 anni lavorativi sono stati quelli più significativi per la posizione ricoperta all’interno di una Associazione nazionale che promuove tuttora una nicchia tecnologica di rilievo dell’industria meccanica italiana. Nella veste di “ambasciatore” di detta branca, ha girato il mondo più volte per seguire fiere e congressi di respiro internazionale dedicate al settore delle materie plastiche in tutte le loro possibili applicazioni. Toltosi dal voluto isolamento dei primi anni, conosce il Fotoclub Riviera dei Fiori di Sanremo e partecipa subito attivamente alla sua vita. Apprende i rudimenti della fotografia digitale e col tempo acquisisce una buona sensibilità fotografica, meritandosi alcuni riconoscimenti a livello locale. Il tema privilegiato dei suoi scatti è il paesaggio in generale e il mare in particolare. In seguito ha conosciuto alcune persone dedite al teatro amatoriale, con le quali riesce a distinguersi in alcuni ruoli (minori ma pur sempre validi) calcando alcuni palcoscenici nell’area del Ponente Ligure all’interno di spettacoli impegnati e di un certo spessore, con indubbia soddisfazione e graditi applausi.

ANNA  PALASCIANO

Nata a febbraio del 1957 a Bari, un padre medico e madre insegnante di lettere. Trascorre un’ infanzia vissuta da ribelle, fra libri vietati rubati dalla libreria della nonna, ed il tempo speso nel suo giardino insieme ai suoi fiori ed ai suoi animali. Aveva un pessimo rapporto con la scuola. Da ragazza iscritta alla facoltà di filosofia, con non molto piacere di suo padre che lo riteneva uno studio inutile, realizza ciò che desiderava. Si laurea con lode discutendo una tesi in filosofia del linguaggio, più tardi un dottorato di ricerca in psicolinguistica e due anni d’insegnamento all’università di Bari. Per motivi famigliari ritorna al paese d’origine, in Salento. Dopo varie supplenze, una cattedra in un liceo classico della zona, preceduta dal superamento del concorso abilitante in storia e filosofia. Oggi in pensione, trascorre le sue giornate, prendendosi cura dei suoi animali e del suo orto di cui va fiera.

FEDELE BOFFOLI

Fedele Eugenio Boffoli (poeta, pittore, fotoartista, videomaker, perfomer… giornalista pubblicista), nato a Bari nel 1964, vive a Trieste dal 1985; al suo attivo numerose mostre personali e molteplici pubblicazioni su vari temi. Autore, promotore e curatore, di manifesti e progetti culturali, anche scolastici, dirige la Webgalleria d’Arte e Poesia Anforah.SUE RACCOLTE DI OPERE AI SITI:(Poièsi – Chrònos – Solaris – Il Resto – Meditation – Oasi – Il Resto e La Memoria del Viaggio – Natura e Cultura – Barcolandia – Città d’argilla – Viaggio in Egitto – Maremetamare – Il Tango dell’Onda – La Nave Argo, Mito Metafora e Simbolo – La Via…).https://www.youtube.com/watch?v=glFhDqikPyc

FRANCO SILVESTRI

Nato nel 1948, Franco Silvestri è vissuto sulla Montagna Pistoiese sino al compimento degli studi superiori. Buon conoscitore della storia e della cultura locale, è stato tra i fondatori del gruppo che dette vita a L’Eco di Bardalone, un periodico mensile pubblicato senza interruzioni dal 1968 al 1974, intorno al quale si svilupparono in quel periodo numerose iniziative in campo culturale e sociale. Laureatosi in Scienze Economiche presso l’Università di Siena, si era trasferito per motivi di lavoro a Milano, dove è vissuto per quaranta anni. Dal 2015 è tornato definitivamente in Toscana ed ora abita in una casa di campagna sopra Montecatini Terme.Pubblicazioni: “Civiltà del castagno in Montagna Pistoiese” (Lucio Pugliese Editore, Firenze, 1992) “Mille parole tantissimi fatti”, (Casa Editrice Il Pozzo di Micene, Firenze. 2012)Con questi lavori, la sua passione per la fotografia e con una mostra dal titolo “Gli uomini, il castagno, la montagna. Frammenti di una cultura minore”, Silvestri ha voluto documentare la storia sociale e la cultura della sua zona d’origine ricordando fatti, persone, linguaggi, usanze, tradizioni e cicli di vita di un recente passato.

SIMONA MAZZEO

Giornalista pubblicista e avvocato. Collabora da quasi 10 anni con il quotidiano l’Occhio di Salerno e provincia. Nel 2010 le è stato conferito un riconoscimento al “Premio giornalistico Giuseppe Ripa” grazie ad un articolo pubblicato sulla rivista “I Corsivi” che raccontava la sua esperienza al Forum Internazionale di Barcellona dove ha potuto vivere da vicino il confronto sul tema della pace tra le diverse nazioni partecipanti. Dapprima sulla rivista “I Corsivi” diretta dal giornalista Angelo Guzzo e poi sulla rivista “L’Editoriale del Cilento” diretta sempre da Angelo Guzzo, ha scritto articoli sui temi del turismo, della cultura, dell’ambiente, dell’enogastronoma, del cineturismo. Ha lavorato per un’ emittente televisiva regionale in veste di ideatrice e conduttrice di diversi programmi. Ha ideato e conduce 4seasons-destinations, format televisivo e social che racconta i territori da vivere e visitare 365 giorni all’anno. Cura la comunicazione per la Cooperativa Vivicilento ed in particolare è stata la responsabile della comunicazione per l’edizione 2020 dell’educational “Cilento Destination” un format di promozione del territorio “itinerante” . Nel 2020 ha pubblicato “Vita sospesa: cronaca ed introspezione”, il suo libro d’esordio che racconta gli accadimenti che si sono susseguiti durante il lockdown per emergenza Covid 19 in chiave analitica ed introspettiva, toccando gli aspetti emotivi di quei giorni “difficili” rispetto a tutte le sfaccettature della vita e del suo quotidiano svolgersi in un tempo sospeso.

MAURIZIO PETRACCA

 Libero professionista  ha come grande passione la fotografia. Passione che coltiva da più di 10 anni con le reflex di nuova generazione.  Non si è mai ispirato ad un particolare fotografo, perché ha sempre pensato che alla fine farlo, sarebbe stato come portare una sua traccia per sempre, ha invece imparato ad apprendere da tutti, famosi e meno famosi per poi fare proprie ciò che via via apprendeva.  Ama l’immagine nella sua semplicità, e a 360°, la fotografia, sostiene,  è il mezzo più potente per far si che tutto ciò che si ritrae rimanga vivo, senza che  il tempo logori e e colori .

MARINA AGOSTINACCHIO

Marina Agostinacchio vive a Padova, dove è nata nel 1957, si è laureata con una tesi sugli scritti letterari di Antonio Banfi. Dal 1983 ha insegnato Lettere nella scuola fino al giugno del 2020. Nel 2002 è stata tra i vincitori del premio internazionale Eugenio Montale per l’inedito. Sul n. 178 di “Poesia”, la rivista di Nicola Crocetti, è uscito, nel dicembre del 2003, Elegia, un poemetto dedicato al padre. Ha pubblicato le seguenti raccolte e da più di un decennio presenta progetti di scrittura, musica, immagini in scuole di diverso ordine e grado di Padova e Provincia, attraverso percorsi didattici, per accostare gli alunni alla scoperta delle proprie “potenzialità poetiche”. È una collaboratrice esterna del giornale on line L’ Idea Magazine rivolto agli Italiani residenti negli USA. Ha collaborato con l’Associazione “Volontà di Vivere- noi e il cancro, di Padova, Ha seguito anche laboratori di scrittura presso il carcere penale di Padova e il reparto di pediatria dell’Università della città. Sito: https://ilbludelmelograno.wordpress.com/io-marina/ Blog di scrittura femminile: https://www.borntobeonline.it/ilcieloinunastanza/

 

  MARIA RONCA 

Maria Ronca, poetessa e scrittrice, è nata a Solofra (Avellino) il 07/01/1974 e vive ad Avellino. Laureata in Sociologia, è impegnata in vari ambiti di lavoro, dalla scuola, alla formazione, alla progettazione e all’editoria. Attraverso la poesia e la prosa diffonde la cultura della non violenza.   Collabora con l’Associazione “Irpinia Insieme” con sportelli d’ascolto e rubriche settimanali su temi attuali e sociali, spaziando su vari settori (ambiente, scuola, autismo, agricoltura, lavoro, adolescenza, violenza). Da anni organizza il Concorso di arte e poesia “Avellino in versi”, giunta alla VII edizione, nonché il Concorso di arte, moda, poesia “Urla la poesia”, III edizione, a tema sull’universo femminile e contro ogni forma di violenza. Ha pubblicato diverse opere per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti.

NADIA PIRAS

Laureata in Psicologia Clinica dell’Arco di Vita presso l’Università degli Studi di Palermo e iscritta all’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, nº 9645-A.Si occupa di consulenze e sostegno psicologico per bambini, adolescenti, adulti.Ha scritto l’ebook  “Come dare le regole ai propri figli in modo efficace“, che introduce i genitori al tema delle regole in età evolutiva e fornisce alcuni spunti pratici su come sceglierle e gestirle nella propria famiglia.

MARIA TERESA DI MAIO

Psicologa dello sviluppo e dell’educazione, Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale ad orientamento costruttivista. Ha lavorato presso il Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Palermo, è stata componente dell’Unità di Ricerca e del gruppo di ricerca-intervento “Aladino” sull’ospedalizazzione pediatrica. Ha pubblicato libri e articoli con Franco Angeli sul lavoro psico-socio-educativo in pediatria. Ha partecipato a Seminari su lavori scientifici in età evolutiva.

CLAUDIO BIZZI 

Bizzi è nato in provincia di Rovigo nel 1955. Al mondo della scrittura e a quello della poesia si è avvicinato fin da giovane, anche se in quell’epoca le sue opere erano rimaste chiuse in un cassetto. La sua passione si è risvegliata prepotentemente negli ultimi dieci anni, portandolo a scrivere innumerevoli poesie, fiabe e racconti, pubblicati in libri personali, nonché in antologie di vari autori, anche a scopo benefico. Molti i riconoscimenti e le menzioni ricevute per le opere pubblicate.

ROBERTO DE PONTI

Roberto De Ponti è nato a Milano il 29-1-1953. Ha pubblicato nel 2015 il libro Chiaroscuro, una raccolta di poesie. Scrive da 40 anni tra alti e bassi e periodi di inattività. Vive a Besana in Brianza. Suona per hobby la chitarra e canta per diletto. È sposato e padre di 2 figli. Ama la natura, e gli piace cercare funghi. Gestisce 3 gruppi di poesie su un noto social network. Ha collaborato in passato con la rivista d’arte Liburni legata a CTL editore

FRANCO FRONZÓLI  

Franco Fronzòli , nato a San Pier Niceto ( Me ) il 24 marzo 1948 . Pensionato Arma Carabinieri. Attento osservatore di tutto ciò che la vita offre. Appassionato di scrittura, che utilizza come strumento di comunicazione. Osservatore della società e dell’ infanzia. Si diletta anche in brevi recensioni di libri, gialli in particolare.  Accurato osservatore delle dinamiche socio-politiche e dei costumi di popoli antichi e contemporanei.

RICCARDO ANCILLOTTI

Riccardo Ancillotti è nato a Pontedera nel 1953. Perito Agrario, con la passione per la scrittura fin dalla prima adolescenza. Passato dal fare il cantautore artigianale, allo scrivere sensazioni in rima, che definire poesie sarebbe troppo presuntuoso. Ha scritto un noir “Amido d’Euforbia”, edito da (Maremmi editore) ed un secondo racconto che è un pò il seguito del primo dal titolo “Rispondente al vero”. Ha lavorato per oltre trenta anni in una organizzazione di categoria agricola (CIA di Pisa) e da quando è un pensionato sta coltivando le sue più grandi passioni: la natura e la scrittura

. LUIGI DE CAPOA

Giornalista e scrittore, ha collaborato con varie testate giornalistiche tra cui il magazine di arte europea Urban Mirrors, Ca.Li.Per, Viver Sani e Belli, Viaggiare, Resto del Carlino ecc. Fondatore e editore del quotidiano online Molione. Nel 2018 ha pubblicato un romanzo scritto a quattro mani “Origami” (Morlacchi Editore) dove all’interno ci sono delle sue poesie. Studioso appassionato del patrimonio storico, artistico ed etno-antropologico del Molise e dell’Abruzzo. Scrive di viaggi, arte, turismo e ambiente.Contatti: lmdc@hotmail.it

https://www.facebook.com/luigi.decapoa/

DIANA CALI’

Diana Calí, vive a Roma, si definisce un’ appassionata di fotografia fin da piccola, quando rubava la Minolta al papà per andare a fare foto. Per lei la fotografia è qualcosa di magico, perché con essa riesce a catturare e a rendere immortali momenti e sensazioni che altrimenti svanirebbero da lì a poco tempo. Nel suo percorso di vita ha partecipato a vari corsi ed ha frequentato l’ accademia di fotografia per capirne meglio la tecnica. È sempre il suo istinto ed il cuore che le fa premere il pulsante della sua reflex. Ha partecipato a varie mostre collettive, con risultati soddisfacenti. Predilige ritratti e macro, si definisce cacciatrice di emozioni, perché la fotografia è emozione.

 

MARINA M. CIANCONI

Biologa, per biofilia innata. Appassionata di animali e natura, coltiva un grande interesse verso il comportamento animale e la conservazione delle specie e degli habitat. Scrive articoli scientifici in particolare sull’Aquila reale. Socia di Altura-odv (Associazione per la Tutela dei Rapaci e dei loro Ambienti) e di altre associazioni quali SLO-odv (Salviamo l’Orso–Associazione per la conservazione dell’Orso Bruno Marsicano) e Lipu-odv (Lega Italiana Protezione Uccelli). Crede profondamente che oggi più che mai gli ecosistemi naturali e i viventi che ospitano devono essere tutelati e posti al centro dell’interesse di ciascuna nazione di questo pianeta.

LAURA RUSSO
Nasce il 25/9/68 a Battipaglia, si diploma dapprima all’istituto tecnico commerciale per poi studiare nei tre anni successivi Fisioterapia.
Le sue passioni vanno dalla pittura, alla fotografia, al cake design, alla scrittura e alla poesia, passioni che le permettono di esprimere liberamente la sua poliedrica personalità, nonché la sua sensibilità

. FEDERICA SIMIONATO

FEDERICA SIMIONATO è nata a Venezia il 7 febbraio 1975, è laureata in architettura e vive in provincia di Venezia. Nel 2021 ha pubblicato le prime due raccolte di poesie “Gli spigoli del cuore”, e “Sopra un filo di sole” , edizione Independently published. Ama da sempre catturare le proprie emozioni tra le righe della poesia, ma solo negli ultimi anni ha deciso di far circolare i propri scritti, soprattutto tramite l’utilizzo di gruppi social a tema e una pagina facebook dedicata, “Pensieri di carta”.contatti: https://www.facebook.com/Pensieri-di-carta-115650036728174

JONE JB

Jone JB è una pittrice e viaggiatrice sono, queste le parole che meglio la descrivono. Al momento è stanziale, ma in un recente passato dei viaggi ne ha fatto il suo lavoro occupandosi di gemme e cristalli che acquistava direttamente nei paesi di origine e che la deliziavano tramite la bellezza e la luce che sprigionavano. Quella bellezza che esprime attraverso la sua pittura, bellezza dei luoghi e delle situazioni vissute. Adesso viaggia in un altro modo stando seduta davanti al suo cavalletto usando pennelli e colori nel viaggio più profondo e arduo, dentro se stessa, e la sua ricerca del mondo spirituale continua, una ricerca così vasta che non le basterà una vita, per portare a termine. In passato ha partecipato a collettive di pittura ed anche mostre personali presso gallerie. I suoi dipinti si trovano presso collezioni private in Italia e all’estero.

FRANCESCO ITALIANO

Francesco Italiano nasce a Torino, vive e opera a Piossasco. Diplomato al Liceo Artistico, ha frequentato poi per alcuni anni la Facoltà di architettura utile alla impostazione scientifica e a un consolidamento della coscienza sociale.  Dal 1985 partecipa alla vita pubblica dell’arte con esposizioni e a concorsi con esiti sempre molto lusinghieri. La sua arte  si caratterizza per i suoi sentiti e profondi significati sociali con sofferte attenzioni verso le complesse problematiche dell’ambiente e della salvaguardia dei valori umani. Una pittura densa di simboli e riferimenti di denuncia. Nel suo modus operandi un’innovativa esigenza compositiva tramite complesse stratificazioni materiche, artista raffinato concretizza in forma e cromie personalissime valorizzazioni estetiche

MARZIA ORTOLANI

Marzia Ortolani, vive a Ravenna dove è nata nel 1954.Compie studi tecnici e per 20 anni lavora come disegnatrice in una grande impresa edile. In seguito si dedica totalmente a varie forme di artigianato artistico (creazione di bambole, stampa su tessuti con foglie e fiori, feltro fatto a mano e altro). Con le sue creazioni partecipa a mostre, fiere ed eventi nell’ambito della regione in cui vive. La passione per la fotografia nasce dal profondo amore per la natura, dal desiderio di fissare in uno scatto le emozioni ed i momenti più magici. Anche le sue poesie, che scrive fin da bambina, sono principalmente ispirate dalle lunghe immersioni nella natura. Nel 2017, pubblica la raccolta ” Poesia della Natura “

PINA COLITTA

Pina Colitta è saggista, scrittrice, educatrice, insegnante di Italiano e Latino, consulente familiare, giornalista, contributore di Ora Quadra, testata giornalistica pugliese che rappresenta un punto di riferimento importante per l’informazione non soltanto a livello regionale ma anche a livello nazionale. Qui cura una rubrica “il buongiorno di Pina Colitta.” Pina Colitta è autrice del saggio “Nell’Anima”, un testo che si è aggiudicato il premio speciale della giuria Premio Internazionale Letterario Montefiore, e del recente “In odorato di santità”. Pagine intrecciate di pazienza e attesa che giocano un ruolo fondamentale nel raggiungimento dello scopo. Come saggista cura uno spazio di approfondimento “Passeggiate Esistenziali” nella trasmissione radiofonica Ophelia’s Friends che trasmette su “ WEB RADIO NETWORK e su RADIO PUNTO …

GIOVANNI DE LUCIA

Nato a Chieti nel 1960, laureato in Scienze Agrarie con indirizzo agroindustriale, vive a Francavilla al Mare, in Abruzzo. Tre cose sono per lui irrinunciabili: il mare; la poesia, che lui intende come terapia psicologica; la voglia di accarezzare i sogni. Il mantra della sua vita è “dalla parte dei deboli”. Per lui scrivere è un pò dipingere, un pò suonare, un pò fotografare istanti di vita. Il suo nickname è “Il Nautiere” per il fatto che inconsapevolmente si trova spesso a trasportare desideri e sogni altrui da una sponda all’altra della vita. GERARDO LA PORTA

Gerardo La Porta, in arte Gilaporta, nato ad Eboli (SA) nel 1966, e’ un Autodidatta. E’ da piccolo che nutre il desiderio di disegnare e poi dipingere, ma non frequentera’ mai un Istituto d’Arte, ma studierà di nascosto. Dopo vari lavori decide di diventare un Artista professionista nel 2013: inizia a collaborare con varie gallerie, nazionali ed estere. È specializzato in ritratti, ma anche in paesaggi montani e marini, fiori ed animali, con uno stile personale. Sono molte le mostre personali e collettive cui partecipa, e molte delle sue opere sono presenti in diverse collezioni private.Contatti: https://gilaporta.pb.gallery   https://www.instagram.com/gilaporta    https://www.facebook.com/gi.laporta.5

 

 TERESA TROPIANO

Teresa Tropiano nasce a Monopoli (Bari) nel 1966. L’amore per la sua città e i meravigliosi paesaggi che la circondano saranno fonte di ispirazione per ‘Nei vicoli del cuore’, una raccolta di circa 160 poesie, pubblicata nel 2016. La seconda raccolta ‘Vivere di mare’ viene pubblicata nel 2021,  seguiranno ‘Falce di luna’ e ‘Le filafavole di Terry’, entrambi realizzate in autonomia su Amazon. Il 12 dicembre 2019 partecipa ad un concorso “Poeta e scrittore anche tu” a Polignano a mare dove conquista il secondo posto in classifica. L’estate 2021 presenta a Mola di Bari un musical recital di lirica con il tenore Antonio Basile e il soprano Marzia Saba Rizzi. Nell’agosto del 2021 riceve un riconoscimento presso un’associazione culturale a Martina Franca dalla dott.ssa Teresa Gentile la quale premia la poetessa Teresa Tropiano con una targa di merito con la menzione speciale di: “Dama dell’arcobaleno” per l’impegno profuso alla cultura e all’arte. La poetessa coltiva un’altra passione, oltre a scrivere, declama poesie in un canale YouTube nel quale raccoglie innumerevoli videopoesie.

MATTEO MODESTO

Matteo Modesto è nato in provincia di Treviso nel 1978. Dopo studi al Liceo e in ambito alimentare, si appassiona al mondo della bicicletta e della vita en plein air. È un buon conoscitore della storia e del paesaggio della sua regione, il Veneto. Ama inoltre la lettura, ha pubblicato due libri(Cose perdute e Luce fosca). Ha studiato per anni chitarra moderna.

SIMONETTA PANUNZI

 Nasce a Roma il 29 novembre 1958,  Diploma Scuola Magistrale. Da sempre sensibile e attenta testimone del nostro tempo di anime in fuga. Il suo hobby è l’ artigianato artistico, oggettistica modellata in porcellana fredda e cartapesta, manufatti eseguiti con materiale di recupero usando tecniche miste. Ma la passione più grande è quella per la parola scritta nella fertile terra della Poesia. Raccoglie e narra dopo aver seminato per una vita intera.

ALESSANDRA BUGATTI

Alessandra Bugatti è nata il 21/05/1975 in provincia di Brescia.  È diplomata perito aziendale e lavora come impiegata in una agenzia di assicurazioni. La sua più grande passione è la lettura e da 3 anni scrive poesie. Il tutto è iniziato per caso, quasi per gioco e prosegue continuativamente. Appassionata di lettura che spazia tra vari generi: romanzi, narrativa e classici. La poesia la aiuta ad esternare stati d’animo altalenanti. Scrive poesia creativa, e acrostici

. LUCIANA IBI

Luciana Ibi è vicentina, è stata guidata fin da ragazzina alla lettura, sotto la guida di un padre appassionato di libri e letteratura. Circondata da numerosi libri, ha sviluppato nel tempo la passione per la scrittura. Successivamente, si inserisce nel mondo del lavoro, prima come operaia tessile, poi come imprenditrice. Dotata di fantasia e intraprendenza, sviluppa una grande passione per la moda. Porta a termine la sua carriera lavorativa con successo ed ora si dedica alla sua grande passione: la Poesia, dando voce, con i suoi testi a emozioni pure, senza filtro, scaturite dall’anima.

ROBERTO BUSEMBAI

Roberto Giovanni Busembai è nato a Lucca nel 1955 e da sempre ha riportato attitudini alla scrittura, anche quella dedita ai bambini e ai ragazzi (con “ Il gioco dell’oca” un romanzo per ragazzi ha ottenuto un grande riconoscimento e premiazione), ha all’attivo pubblicato in self- publishing per bambini il racconto disegnato “ Pesciolino il palloncino” e una favola pubblicata da Giovannelli Edizioni “L’aereo”. Ha anche alcune raccolte poetiche (sempre in self -publishing) il primo “Vorrei dire qualche cosa” un approccio alla scrittura con garbo e quasi chiedendo permesso ai grandi poeti, un altro “Nonostante solitudine”e in ultimo “Ti sposerei in riva al mare” un canto all’amore in tutte le sue forme. Recentemente è stato menzionato e premiato come finalista alla sezione racconti per il VI Premio Bukowski di Viareggio (LU).

ALBERTO CASCIANO

Alberto Casciano originario di Palomonte (SA) vive e lavora nel paese in cui è nato, ma spesso il lavoro lo porta a spostarsi in Provincia e in altre città che sceglie di visitare, per passione o per lavoro. Alberto sviluppa, con la composizione panoramica di alcune sue opere, un linguaggio visivo che indaga la sua relazione con il mondo naturale. Importante nelle sue fotografie le connessioni fisiche e psicologiche tra l’individuo, e l’ambiente urbano e quello delle relazioni umane colte attraverso un approccio fotografico controllato e mediatico. Tra documentazione e interpretazione le immagini di Alberto Casciano si soffermano sulla relazione tra l’individuo e le dinamiche sociali. Protagonisti delle sue immagini sono spesso uomini e donne, colti in attimi di vita significativi , che per mezzo della fotografia vengono enfatizzati e valorizzati. Le sue immagini raccontato di storia di amore, identità e relazioni personali.

ANDREA MELIS (PAROLAIO)

Andrea Melis (Cagliari, 1979), grafico, videomaker e scrittore, ha pubblicato articoli di cultura e racconti noir per riviste e quotidiani nazionali e stranieri. Tra i membri fondatori del Collettivo Sabot, ha firmato romanzi insieme ad autori come Massimo Carlotto e Francesco Abate, tra cui Perdas de Fogu (E/O, 2008). La sua prima opera in poesia, #Bisogni, una selezione di versi autoprodotta in mille copie grazie a una campagna di crowdfunding, è andata esaurita in poco più di un mese. Per Feltrinelli sono usciti Piccole tracce di vita. Poesie urgenti (2018) e nella collana “Feltrinelli Kids” Libertà.Storie di rivoluzionari per ragazzi che vogliono cambiare il mondo (2020).

Contatti Facebook:  https://www.facebook.com/AndreaMelisParolaio

ORNELLA SUCCO

Nata a Torino nel 1954, si è laureata in Storia degli Insediamenti tardoantichi e medievali . Ha iniziato ad insegnare nella scuola elementare per passare poi all’insegnamento di Italiano e Storia nelle scuole secondarie di secondo grado. Scrive poesie da quando aveva undici anni e ha partecipato per tre volte al “Memorial Nicola e Cinzia Di Nezza”, organizzato dal Lions Club di Isernia. classificandosi al primo posto nell’edizione del 2016. Durante la quarantena del 2020 ha iniziato a scrivere anche racconti brevi a tema autobiografici

NORAH ELENA PALMA

 

MONICA SCAGLIONE

Monica Scaglione nasce a Como, dove vive o lavora, si è diplomata all’accademia di belle Arti di Como, dopo aver frequentato il liceo artistico B.Luini di Cantù. Dipinge da vent’anni, ma fin da piccola il suo passatempo preferito era disegnare. Inizia con una pittura strettamente autobiografica, come se la tela fosse una sorta di diario che le dava la possibilità di esprimersi. Col passare del tempo ha cominciato a guardare più verso il mondo esterno, così sono nati i ritratti di altre persone, i paesaggi, le città. Ha cominciato a dare sempre più spazio al colore, cercando di renderlo prima più brillante, poi più materico. Così sono nati gli astratti. Una caratteristica della sua pittura è che non si può dire che Monica sia un’artista astrattista, e nemmeno figurativa. Oppure tutte e due.

CARLO MINGIARDI

Nato a Roma il 28 Luglio 1958 Residente a Civitavecchia. Consegue il diploma di geometra nell’ anno 1976-77. Le sue esperienze professionali si svolgono nell’ambito tecnico, dove ricopre diversi incarichi di responsabilità con aziende leader fino al raggiungimento della qualifica di Quadro. 1978-1980 Disegnatore tecnico presso studio Arch. Antonini. 1980-1985 Topografo di cantiere con le aziende: Vianini, Impregilo, GI.CO. 1985-1994 Capo cantiere con le aziende: SI.GE.CO., SO.TO.MAR., PI.COS., Castelli. 1994-2006 Responsabile ufficio tecnico con l’azienda: Mondo Convenienza. 2006-2008 Responsabile progettazione con l’azienda: Italiarredo. 2008-2014 Responsabile progettazione layout mobili con l’azienda: Mercatone Uno. In questi anni ha la possibilità di lavorare all’estero, soprattutto nei paesi del nord Africa, dove oltre ad acquisire un bagaglio tecnico notevole, riesce a conoscere culture diverse che lo formano molto anche sotto il profilo umano. Attualmente in pensione, dove inizia ad appassionarsi alla scrittura. Con questa ha un approccio istintivo, senza filtri, dove racconta le sue esperienze di vita ma anche piccole storie che nascono dalla sua immaginazione. Considera quest’arte come uno dei mezzi più potenti per poter liberare e condividere le proprie emozioni.

VALERIA MARCHIO’

Valeria Marchio’ è nata a Torino il 4 novembre 1971e vive a Torino. Dipinge da 30 anni, da autodidatta. In Possesso di qualifica professionale di preparatore di laboratorio chimico. Ha esposto a Villa Gualino, arte Genova, promotrice delle belle Arti, latino art Museum a Los Angeles. Ama l’olio e i colori. Ha anche altri interessi: arte e archeologia, scienze esoteriche.

ILARIA PULLE’ DI SAN FLORIAN

Ilaria Pullè di San Florian, nata a Bologna nel 1975, vive a Riccione. Dopo la maturità linguistica, consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna. Da sempre appassionata di letteratura, arte, musica e sport, ama scrivere su vari argomenti pubblicando anche articoli autobiografici. Gestisce un blog e pubblica su pagina Fb – https://www.facebook.com/profile.php?id=100032084333554, oltre a collaborare attivamente con diversi gruppi culturali. Pratica tennistavolo, golf e yoga, ed è appassionata di alimentazione e salute

MARIA LUISA VILLA

Maria Luisa Villa nasce a Torino nel 1963 e vi abita con la famiglia fino ai vent’anni. La sua passione per la lettura e la scrittura l’accompagna sempre nel corso degli anni, anche quando si sposa e si trasferisce nelle Langhe. Mamma di due figlie e felicemente nonna di un nipotino, ha un meraviglioso barboncino nero come ulteriore compagno di vita. È segretaria d’azienda e nei momenti liberi dal lavoro continua a scrivere e a mettere su carta le proprie esperienze di vita e le proprie emozioni, per poter fermare attimi e sensazioni che, nel tempo, andrebbero perse e, magari, dimenticate in qualche cassetto della memoria.

ANTONIO GIOVANNI CAPOVILLA

Antonio Giovanni Capovilla nasce il 15-6-1951 a Camisano Vicentino . Si accosta al mondo dell’arte fin da giovanissimo come orafo, incisore e incastonatore di pietre preziose, sviluppando manualità e creatività. Continua sperimentando altri lavori creativi nell’ ambito dell’arredamento di designer. Nell’anno 2003, da autodidatta si dà al modellato, riuscendo piano piano, a dare alla creta, quelle forme dettate dal suo stato d’animo. Da 19 anni fa parte del gruppo Amici Scledensi di Schio provincia di Vicenza dove abita e lavora. Partecipa a numerose mostre e concorsi ottenendo consensi dal pubblico e dalla critica, ricevendo anche premi. Le sue opere scultoree e materiche, sono frutto del suo desiderio di sperimentare nuove tecniche e materiali, soprattutto utilizzando materiali di recupero, ridando loro una nuova vita, frutto della sua interiorità. Iscritto da qualche anno all’associazione U.C.A.I di Vicenza, dove partecipa a numerose collettive ottenendo consensi. Nel 2022 partecipa al Preludio della Biennale di Venezia, ed anche a Europa dell’Arte tenutasi a Rocca Brivio. Partecipa inoltre alla Contemporary Pop Art a Ravenna ottenendo consensi di pubblico e critica. Alcune sue opere sono esposte alla galleria Italia di Casalmaggiore a Parma

GIANNINO SCORZATO

Valdagnese di origine e ivi residente, da sempre ama disegnare, colorare e arrampicare. Sì avvicina all’arte fin da giovanissimo dimostrando grande predisposizione nel ritratto e nelle prospettive delle montagne e dei luoghi incontaminati, presenti in natura. La sua passione per disegnare e arrampicare, si sono sempre incrociate. Viene considerato un’ artista-alpinista. Nelle sue opere cerca di trasferire sulla tela il suo profondo sentire, in un un’indissolubile spirituale legame, i volti segnati dalle ardite imprese personaggi legati alla montagna, assemblando ritratti e montagne. Nei suoi lavori, sempre apprezzati e richiesti, emerge imperiosa la tecnica che fonda le sue basi nei rilevanti dettagli delle sfumature e nel tratteggio dal sapiente gioco di chiari-scuri e di alternanze luminose . Ha esposto a : Biennale dei continenti Mantova- Palazzo Zenobio Venezia- fabbrica del vapore Milano- biennale di Venezia- biennale Benevento, nonché in numerose altre gallerie PREMI : Premio PALLADIO Vicenza – ARMONIE D’ARTE Padova- Premio dei Doge Venezia- premio LEONARDO Roncade TV- premio internazionale ISIDE Benevento. Inserito COLLEZIONE SGARBI.

VIRGINIO BRUSCAGIN

Bruscagin Virginio è nato ad Arre il 7 Dicembre 1952 piccolo paesino della campagna Padovana. Fin da piccolo, ha dimostrato la sua connaturale inclinazione ad esprimersi attraverso i colori. L’arte diventa fin dai primi disegni ad olio una vera e propria dimensione, un momento di comunicazione ed espressione. Per lui, la tecnica non deriva dall’insegnamento di un maestro o dallo studio di un manuale, bensì dalla sua voglia di creare. È un pittore schietto, vero, affascinato e innamorato dalle visioni paesaggistiche che lo circondano. Usando i colori ad olio produce paesaggi, ritratti realistici. Negli ultimi 30 anni, ha realizzato varie opere, per scelta mai vendute, conciliando il lavoro e la famiglia, dipinge per passione, ed è sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Una decina di anni fa, il suo stile prende forma, non abbandona i colori ad olio, ma priva le sue opere del colore, inizia ad usare i pennelli in maniera diversa creando dei ritratti in modo assolutamente innovativo nello stile e tecnica. Da quando è in pensione, disegna principalmente “vecchi”,”perché loro hanno qualcosa da raccontare”. L’espressione nel ritratto diventa qualcosa di viscerale, mescola in pochi tratti la sofferenza, lo stupore…il volto diventa Anima. Nel quadro si ritrova l’emozione pura, il pittore ricerca la bellezza nei suoi aspetti più delicati.

 

DANIELE GRIMALDI

Daniele Grimaldi, nato a bari il 16 agosto del 2003. Durante il percorso di studio presso il liceo artistico (indirizzo audiovisivo multimediale), si scosta dal disegno tradizionale per raffinare uno stile che risulti una commistione tra disegno non oggettivo/astratto e disegno automatico. Oltre al disegno si interessa di musica sia come ascoltatore che cimentandosi principalmente nel suonare la chitarra classica. L’indirizzo audiovisivo multimediale, da lui frequentato, gli ha dato la possibilità di realizzare diversi prodotti come cortometraggi e video poesie, che può annoverare nel suo percorso sempre in crescita.

ROSI PENNELLI

Nata a Bari, anno 1983. Cresce in un contesto difficile che influenza la sua quotidianità e rende la sua infanzia traumatica. La sua adolescenza no va come si aspettava, ed è costretta ad interrompere gli studi dopo la scuola media. Lavora fin da giovanissima, così come da giovane diventa madre di 3 figli. Un po’ per evadere dalla realtà, un po’ per arricchire la sua persona, si getta nella lettura, ed inizia a scrivere. Sceglie di creare per realizzare se stessa e per poter esprimere il suo sentire. Dotata di buona manualità e creatività, realizza candele profumate che decora utilizzando solo materiali biologici. Attraverso la loro realizzazione, esprime la libertà che prova guardando la natura. Scrive inoltre racconti brevi ed insegue il sogno di poter pubblicare un libro.

RITA MINUTILLO

Nata il 22-5-1970 vive a Milano. Impiegata. Sostenitrice di Save The Children e UNHCR, volontaria in associazioni locali. Amante degli animali per i quali si prodiga aiutando varie colonie di randagi. Appassionata di tutti i generi musicali e di letture contemporanee, prevalentemente scrittori italiani. Ama osservare il mondo, raccontare e condividere le proprie emozioni.

FANTINO MINCONE

Nato e vive a Torrevecchia Teatina, un paese in provincia di Chieti, non è uno scrittore professionista ed ha lavorato in una legatoria a livello industriale. Dopo aver sperimentato attività diverse… non solo lavori manuali, dal 2010 è in pensione. Ha frequentato gli studi classici e il primo anno di teologia al Seraphicum di Roma. In seguito, uscito dall’Istituto, ha continuato a studiare a titolo personale e a scrivere (specialmente poesie). Nel 2006, ha pubblicato un romanzo autobiografico dal titolo: “IL DIARIO DEL GAMBERO”, edito da Edizioni Tracce di Pescara, ottenendo un discreto successo di critica e di pubblico. Come poeta ha avuto molti apprezzamenti on line e riconoscimenti di critica vera. Con la raccolta di poesie: “Parole sparse sul maggese” (Editrice Sigraf – 2010) ha ottenuto Premi Speciali e vari diplomi di merito… L’ultima pubblicazione: “Voli ambientali” nel 2016 è stata curata da Massimo Pasqualone per le edizioni Irdi-destinazione arte. Ha partecipato a molti concorsi: Concorso Histonium di Vasto, Concorso Nazionale Fiume Aterno-Pescara, Concorso internazionale di poesia «CITTÀ di PORTO RECANATI», Concorso “S. Benedetto nel cuore”, Premio di Poesia “Anni d’Argento” di Guardiagrele, Concorso Alberoandronico, Concorso letterario “Scriviamo Insieme”, Premio Nazionale “Leandro Polverini”, Concorso letterario “Città di Chieti”, Premio Naz. di Poesia e Narrativa “Francesco Graziano”, Premio Tortoreto alla Cultura, Concorso Nazionale di Poesia “Cesare de Lollis”, Antologia poetica “Accademia dei Poeti”, Concorso di Poesia e Narrativa “Cristoforetti”, Concorso calici colmi d’amore, Concorso letterario Penne festival delle Arti… alcune sue poesie sono state pubblicate su diverse Antologie. Per la narrativa ha ottenuto molte menzioni d’onore al Concorso INTERNAZIONALE LETTERA D’AMORE di Torrevecchia Teatina.

PIERA RIGO

Piera Rigo, nata il 28- 4- 1954, persona eclettica che vive in provincia di Vicenza, inizia a dipingere nel 1980 come autodidatta, ma in seguito frequenta numerosi corsi di approfondimento di pittura e scultura. Ama oltretutto creare gioielli.Le attività le permettono di non essere mai assalita dalla NOIA, dalla quale si allontana creando… Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive tra queste: Galleria linea 70 VR. Galleria Bacchiglione Vi Arte fiera Vi (catalogo ufficiale) Cittadella Pd. Palazzo bel comune Costabissara Vi Arte fiera PD Solesino Maggior Arte fiera PD. Galleria Secondo Rinascimento Fe. Hotel Magnolia Abano terme Trastevere in arte Vi Barchessa di Palazzo Fogazzaro Schio Vi

PAOLO MASSIMO ROSSI

Paolo Massimo Rossi Scrittore a tempo pieno dal 2008 Autore di romanzi, racconti e sillogi di poesia: – Jacob Rohault I giorni di Venezia (finalista per il Premio Internazionale Indipendente Cesare Pavese 2016.Pubblicato nel 2019) – L’ intruso nelle vecchie stanze (Pubblicato nel 2017), già finalista per il Premio “Il giovane Holden” 2016. – Con gli occhi di Arianna (Pubblicato nel 2018) – Il venditore di pensieri altrui (Segnalato dalla giuria del Premio Charles Bukowski e Pubblicato nel 2018) – 18:30 Per caso a Parigi (Pubblicato 2020) – Diari sospesi (pubblicato 2021) – Libro di racconti: Viaggi prestati alla scrittura (inedito) – Un cespuglio di spine (Genere poliziesco, finalista 2020 per il Carlo F. De Filippis Premio Letteratura in Giallo Gold Crime) – Racconto: Eden in città (Premiato nel concorso Marguerite Yourcenar 2020) – Racconti tradotti in inglese nell’antologia Tales and Sonnets edita per il mercato degli Stati Uniti

Contatti social: https://www.facebook.com/paolomassimo.rossi

FLORA GILDA PIANTA

Flora Gilda Pianta è nata a Rapolla (PZ) nel 1964.Da sempre appassionata di letteratura e poesie.Ha varie poesie presenti su Fb e in alcune sue rubriche,quali: il respiro dell’ anima 2, Charles Bukowski/ Ham on Rye e Parole in viaggio. E’ presente su varie Antologie come ‘ Scrivendo 2022″ e ” Luci Sparse”. Ha pubblicato un racconto nel sito: racconti.con.

GIANCARLO MORANDI

Giancarlo Morandi è nato nel 1952 a Cremona, la città del Torrazzo e dei grandi liutai. La passione per il bello è sorta in lui fin da ragazzo, negli anni della frequentazione del Liceo artistico Toschi di Parma e poi della Facoltà di Architettura al Politecnico di Milano. Alla professione di architetto e imprenditore ha poi continuato ad affiancare la voglia di mettersi in gioco, sperimentando diverse tecniche artistiche. Trae ispirazione dalla vita quotidiana, ma anche da immagini che lo colpiscono osservando il Web. Sceglie i suoi soggetti in modo spontaneo se per spontaneao s’intende una scelta impressionistica, no! C’è sempre dietro un’idea, la voglia di trasmettere un messaggio, a cui seguono poi un disegno e infine la scultura. Dopo essersi cimentato nella pittura negli anni Settanta, durante e immediatamente dopo il liceo artistico, circa quindici anni fa ha abbracciato la scultura, la forma d’arte che più gli dava modo di esprimersi. Ha iniziato con la terracotta: con diversi compagni di viaggio ha allestito qualche mostra e partecipato a concorsi. Da un po’ di tempo, guardando alcune opere americane, si è concentrato sulle sculture in fil di ferro, innamorandosene. Lavora a casa in uno spazio tutto suo, ha allestito un piccolo studio, procurandosi e creandosi da solo gli oggetti che potevano servire per la piegatura e la saldatura del fil di ferro. Prima di iniziare il lavoro, elabora un progetto. Studia l’idea sviluppandola al computer, e solo dopo aver previsto le giuste dimensioni stampa su carta e realizza col filo la sua opera. Ci sono state diverse fasi nella sua produzione: la prima è stata quella di animare il disegno con fili di ferro dello stesso diametro. Cercava di esprimersi con il minor numero di tratti, quelli che riteneva indispensabili per evocare un concetto. Successivamente, aumentando le dimensioni delle sculture, è stato costretto a modificare anche lo spessore del filo. La cosa gli è piaciuta, perché ha potuto dare alla struttura una certa rigidità, dotandola di particolari piuttosto definiti, rappresentando una novità nel settore. Quello che invece sta portando avanti ora sono le velature: utilizza un filo da un millimetro che passa come un drappo trasparente sulla figura.

GENOVEFFA FRAU

Genoveffa Frau figlia di padre minatore e madre casalinga, è nata a Naracauli, borgo di Ingurtosu, frazione di Arbus in Sardegna. Si trasferisce nella provincia di Cagliari con la famiglia, ad undici anni, dove incontra la vita frenetica di una città evoluta. Ricorda ancora con nostalgia il luogo in cui è nata ed i suoi profumi inconfondibili che non ha mai più ritrovato in nessun luogo. All’età di quindici anni incontra l’uomo della sua vita e lo sposa dopo tre anni di fidanzamento. Una vita dedicata al marito e ai suoi due figli. Dopo lunga malattia perde il suo grande amore e nella scrittura cerca di colmare il grande vuoto e la solitudine. Ha pubblicato con la Susil edizioni la silloge poetica “ Lacrime d’argento”, seguito da “Per sempre nel tempo”, e “Il silenzio delle ninfee” in collaborazione con lo scrittore e poeta Giancarlo Gravili. E’ inoltre presente in diverse antologie poetiche: Antologia poeti 2017 I poeti di oggi scrivo Vite poetiche del XXI secolo Anna maria Gentile Edizioni Il sentiero della poesia con Associazione culturale Club Poetico I Bukoskiani Italiani con Aletheia editore, e molte altre. Scrive anche dei brevi racconti ed è presente con le sue video poesie su YouTube. Nel tempo libero segue lezioni di canto e recitazione e si diletta nella lettura.
MARIO MESSINA
Mario Messina, Vive e lavora a Roma. Laureato in Giurisprudenza non ha mai trascurato l’amore per la lettura che lo accompagna da sempre. Da buon “lettore forte” ha cercato sempre di coinvolgere quante più persone possibili in questa sua passione iniziando a recensire libri per amici e colleghi su whatsapp. Per non disperdere quanto prodotto ha così deciso di dar vita ad un contenitore ben più fruibile ed ampio creando la pagina Facebook “Certi libri. Le recensioni di Mario Messina”

 Contatti: https://www.facebook.com/certilibri

RICCARDO MAGATTI
L’artista Riccardo Magatti, unico nel suo genere, vanta un curriculum di rilievo, presente fin dall’inizio della sua carriera artistica in varie ed importanti mostre nazionali ed estere, in musei, fiere d’arte, pinacoteche e collezioni private. Le sue opere sono documentate da qualificati annuari d’arte contemporanea, cataloghi, riviste di settore e diversi organi d’informazione. Il suo percorso artistico nasce circa 20 anni fa. In un viaggio a Barcellona visitando i musei di Salvador Dalí incantato non solo dalla sua pittura ma da tutti i suoi lavori. “Raccontava il sogno di altri, e mi sono chiesto…perché non raccontare i miei?”… “Ho deciso che attraverso la forma dell’arte è più facile comunicare, non si hanno barriere e puoi dare sfogo a tutte le proprie paure, gioie, ecc.. Il mio è un quadro unico iniziato 20 anni fa, avendo timore delle grandi città, grigie fredde. Ho deciso di farle mie passando dal bianco e nero al colore”.
MARCO MAFFEI
Marco Maffei è nato il 28 / 12/1954. È un perito informatico con un grande interesse per la musica che crea e diffonde spesso accompagnandola ai suoi testi. Si può definire un poeta libero e solo nel suo cammino poetico alla ricerca del linguaggio che evolve, lontano dalla ricerca del successo. Tutto inizia e conclude in un passo che poi arriva a quello successivo. Intende la poesia come una ricerca che scava l’anima ma anche come riflessione del mondo che lo circonda, visto con gli occhi, ma diverso dal sentire. Le sue immagini sono partenza e mai arrivo nel pensiero espresso, perché dal fondo nasce la poesia, andando oltre la gabbia delle parole. Non poesia degli occhi ma suoni dal cuore.