È andata così

DI RITA BONETTI

E’ andata così
perché tu sempre vai
senza tornare mai sui tuoi passi
alla luce dell’ultimo sole
nello spazio vuoto di nuvole basse

E’ andata così
perché quando cominci ad appartenere
non vedi il ritorno
e temi il palpito urgente del verde
nel paesaggio di polvere e sassi

Percorri la pelle al passato
nel silenzio dormiente del prato
e la stele incisa segnata levigata
che accompagna il tuo passo
senza l’ombra di me nei tuoi occhi

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione