Covid: nuove chiusure o green-pass? Meglio la seconda

di Michele Piras

Sono un fumatore e sono consapevole delle conseguenze di ciò che faccio, per me e per coloro che mi circondano.
Conosco anche le cure, che non sempre funzionano e – dunque – sono consapevole che sarebbe meglio prevenire, se non per me almeno per coloro che mi circondano.
Perciò accetto che lo #Stato (sottolineo) limiti la mia #libertà, attraverso leggi che mi impediscono di intossicare gli altri nei luoghi pubblici, all’interno dei bar e nei ristoranti, sui mezzi di trasporto, alle Poste, al cinema e al teatro.
Scelgo liberamente ma ne accetto tutte le conseguenze e evito di procurare danno.
Ecco, il parallelismo calzerebbe abbastanza a pennello, se non fosse per il fatto che il fumo passivo provoca il #cancro in maniera molto meno frequente di quanto non si contagi il #covid ad altre persone, se non fosse perché mi pare che il livello di consapevolezza degli anti vaccino sia decisamente inferiore a quello maturato dai fumatori nel corso degli anni.
Se non fosse che in questo Paese alcuni hanno la pretesa di esercitare la propria libertà infischiandosene degli altri o aspettando che siano gli altri a risolvere il problema.
Se non fosse che la prepotenza, proprio come quella di chi pretende di fumare dove non può, non è una forma di libertà.
Se non fosse che ogni scelta libera comporta delle conseguenze per gli altri e pensare di non assumersi alcuna conseguente responsabilità è quantomeno infantile, per non dire altro.
Dunque, se la prospettiva di fronte al nuovo aumento dei contagi, è scegliere fra nuove chiusure che manderebbero definitivamente al collasso tante attività e l’estensione dell’uso del #greenpass, meglio la seconda opzione.
Risollevare la vigilanza, l’attenzione, la soglia dei controlli.
E vaccinarsi, credere nella scienza, avere buonsenso e rispetto dei diritti e delle libertà di tutti.
#codid19   #greenpass

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.