Fino a prova contraria

DI FRANCO FRONZOLI

“ Prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita “

Questo è il giuramento più disatteso più violato, più dimenticato e non so se vi siano eccezioni e se ve ne sono si contano sulle dita di una mano.

Si è un giuramento, una falsa promessa in troppi casi, pronunciata ad un celebrante, in una Chiesa, durante la cerimonia del matrimonio, ma che dovrebbe far riflettere e meditare sulle promesse che si fanno.

Sarò brutale, ma chi non è d’accordo alzi virtualmente la mano, che strano però, non ne vedo nessuna.

Per la violazione di quel giuramento, si sono sfasciati matrimoni, si sono rotte promesse   e rovinate famiglie.

Violando quella promessa la società o meglio le società, si stanno dissolvendo, si stanno frantumando ; abbattere quel pilastro significa creare problemi, soprattutto ai figli,  che vedono la  loro vita  più difficile da percorrere.

Ho visto matrimoni dissolversi nel giro di una conversazione, prima calma poi accesa.

Ricordo un film dove gli sposi erano a tavola e la sposa faceva
“ piedino “ ad un commensale, così come ho visto, nella vita reale, uomini accampare le migiori giustificazioni, pur di poter continuare a fare il bello ed il cattivo tempo con la consorte.

Anton Cechov , diceva : “ Nella vita coniugale, l’essenziale, è la pazienza.  Non l’amore: la pazienza “ .

Ironizzava? Chissà…

Ma di una ironia formidabile di alto spessore , è ciò che disse Anita Ekberg :
“ Quello che conta in un matrimonio è litigare in armonia “ . !!

Insomma basterebbe aggiungere a quel “ giuramento “  la breve affermazione: … fino a prova contraria …scomodo forse, ma sicuramente più corretto

Immagine tratta dal web

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società