#Fragilita’

DI GRAZIELLA DE CHIARA

 

S’intreccia come a svestir il mare questo vivere e ricominciare,
dai rami nuovi alla stagione dei colori,
fino a rimuovere il sole dalle gote,
a rimescolare i fiori.

Il mese che inizia a raccontare,
che scandisce ciò che ha lasciato l’onda alla riva,
nei ricordi perliferi che restano a pelle,
coi tramonti agli occhi come stelle.

Sfinisce così l’estate,
con le sue fragilità al volto e un pezzo nuovo sulle mani,
mentre settembre affianca le sue sviste al cielo
io resto legata a un sogno infinito.

#grazielladechiara# #poesia# #cultura# #scrittori# #versi# #poetando# #scrivere#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società