Nuvole

DI CARLO MINGIARDI

Bianche come la neve,
grigie come la cenere,
leggere come il velo di una sposa.
Corrono in un moto perpetuo,
trasportate dal forte maestrale.
Portano vita con pioggia benevola,
o rabbia di fulmini indomiti.
Sullo sfondo dell’azzurro cielo,
creano infiniti disegni astratti.
Le osservo con speranza,
cerco sempre il volto di mia madre.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità