Poesia

DI ANTONIO MARTONE

La poesia è uno sguardo
La poesia è uno sguardo leggero posato
Posato sul mondo
La poesia è un’intesa segreta
Un’intesa che cerca parole
Un’intesa che trema
Nelle parole ora trema
E vacilla
Come un’amante insicuro
Vacilla

La poesia trova il suo spazio
E il suo tempo
Nei brividi accesi
Senza volto
E senza parole
Nei brividi accesi

Nessun campo di grano splenderà
Splenderà sotto il sole
E non ci saranno
Mai più ci saranno
Gli sbocci
Degli amori di maggio
Né le foglie che cadono lente
O ingiuriate
Ingiuriate dal vento più forte
Mai più ci saranno

Né campi di grano
Né sboccio d’amore
Di fiori e profumi
Né foglie nel vento
Mai più ci saranno

Senza poeti
E senza poesia
Mai più ci saranno
Campi di grano
Sboccio di fiori
E foglie agitate dal mondo
Nei boschi
Nei boschi d’autunno
Spinte dal vento
Agitate dal vento più forte

Mai più ci saranno

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità