Quel carrilon

DI GIOVANNI DE LUCIA

Hai ragione, ho consumato le unghie per restare aggrappato ad un sogno, tanto da fondermi con esso come roccia su roccia. Poi sei arrivata tu, come primavera annunciata dal profumo della tua gioventù. Mille domande non fatte per mille risposte che mi urlano dentro.

La differenza tra un amore e un amante? è solo la concezione e la consapevolezza del valore del tempo. Un amore lo prometti, lo tradisci, puoi lasciarlo andare e riprendere come onda del mare. Un amore ha nel tempo la sua vita, un amore non lo puoi scordare, ha un senso di eternità nei tuoi ricordi.

Un amore lo definisci tale, nel momento in cui si dona. Un amante è un sogno senza tempo, è una scheggia impazzita che ti attraversa la vita e che spesso ti fa respirare. Non riesci neanche a chiamarlo per quello che veramente è. È quel carillon che non ha bisogno di carica, ma solo del coraggio del tuo voler aprire la scatola del cuore. Gira su se stesso, creando cerchi di luce per vite troppo buie.

Un amante sa di essere attimi d’amore risicati come il cielo che osservi. Un amante ha il profumo del mare. Un amante è un’emozione, credi di possederlo, ma è lui che possiede te. Chi sa di perdere il volto nelle piazze della gente, chi è capace di socchiudere gli occhi cercando di fermare il tempo, chi riesce ad immaginare un tuo abbraccio come un arcobaleno, questo è un amante.

Pezzi di cuore dati sfruttando attimi solo per il gusto di donare sapendo di non ricevere che attimi, è esattamente la forza e l’energia che ti ha fatto battere il cuore sin da ragazzina. Ora che vedo le tue orme su questa rena, tagliata dalla passerella della vita, ora che vedo il tuo sguardo perdersi in questo mare, pur sapendo che disegni amori come ricordi, io so che i miei sogni sono solo il carillon del tuo cuore e un carillon conosce bene il tempo concessogli, è l’amante del suo amore.

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)