Sant’Ansano Patrono di Siena e degli asmatici

DI VANNI CAPOCCIA

Sant’Ansano è il patrono principale di Siena, la sua festa ricorre Primo di dicembre e quel giorno segna l’inizio dell’anno contradaiolo.

E’ inoltre Patrono di Anzano di Puglia dove nel suo giorno organizzano in ogni quartiere del paese falò in suo onore.

Il suo culto era esteso anche in altre zone dell’Italia centrale dove – forse per l’origine etimologica del nome: ansimare, ansa – era il santo cui si rivolgevano i malati con problemi respiratori.

Cosa che nel tempo del Covid nel quale siamo costretti a vivere lo rende particolarmente attuale.

Tant’è vero che veniva dipinto con parti dell’apparato respiratorio in mano come nell’affresco della bottega del Bonfigli nella chiesa di san Giuseppe nel Borgo di Porta san Pietro a Perugia.

A destra c’è appunto sant’Ansano che, come facevano le massaie tenendo per il collo i polli appena spennati, impugna la trachea cui sono attaccati i polmoni.

Curioso l’atteggiamento del Bambino che allunga la mano verso quelle “frattaglie” come se Ansano avesse un dono per lui.

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione