Tequila

DI HORION ENKY

 

Troppe orme del passato sono presenti nel presente,
scottavano come i carboni ardenti,
ma con il passare del tempo sono divenute cenere,
polvere dispersa nel deserto della squallida vita.
Molti pensieri son diventati parole,
crudeli verità mortificate
che si perdono tra le ombre d’un uomo
che non sa dove andare.
Desideri fluiti dalla mente al cuore,
laddove incessante diventa il dolore,
a perderci è sempre l’amore.
C’è un posto dove abita la solitudine,
un labirinto costruito dalle ferite mai guarite,
ricordi mai dimenticati,
occhi che si sono spenti dopo la gioventù.
Raccogli la polvere dispersa per cercarvi la follia buttata via,
devi ancora pagare il pedaggio all’ipocrisia,
una strada senza fine e senza parcheggio,
bevi tequila, per alleggerire le pene dell’inferno.

Foto da Web .