CIAO NICO NALDINI, ULTIMO DI UNA GRANDE STAGIONE DI INTELLETTUALI

DI VANNI CAPOCCIA

 

 

E’ grazie a questa preziosa, per il saggio iniziale e i commenti alle poesie, raccolta di “Poesia scelte” di Sandro Penna curata da Nico Naldini che ho saputo della sua esistenza.

Poeta in italiano e nel dialetto friulano e saggista Domenico (Nico) Naldini è stato amico di Sandro Penna. Ha scritto di Giovanni Comisso guadagnandosi la candidatura allo Strega, la biografia degli anni friulani di Pierpaolo Pasolini del quale era cugino per parte di madre ed è stato amico.

Comisso e Pasolini sono due personalità centrali nella sua formazione, ma Naldini è un intellettuale che ha vissuto di luce propria e l’ultimo rappresentante di una lunga stagione di cultura e poesia di cui è stato attivamente partecipe e testimone.