Diffidenza e «diversità»

DI AGOSTINO DEGAS

Non è la “diversità”
che rende difficile la convivenza.
È la paura, l’ignoranza, l’arroganza,
la cattiveria, la diffidenza.
La diversità, se c’è reciproco rispetto,
è bella e positiva,
perché incuriosisce,
affascina ed arricchisce tutti.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla