Essere sensibili nonostante tutto

DI MARIA CAPUTO

Certi giorni ti alzi, fai le solite cose, ti fai un buon caffè, vorresti trovare dei perchè alle tue domande, passato, presente, futuro, guardi nella palla di vetro, c’è chi le sa tutte e tu non hai capito mai niente della vita, delle persone, una cosa è sicura hai sofferto per niente, per troppa sensibilità, per chi non  è per niente sensibile, ti resta solo il buono del caffè, il gatto fuori scodinzola e ti capisce senza che gli parli… A che servono le parole se devono far male…Se tornassi a nascere soffrirei di meno per le persone che danno solo fiato alla bocca…

©® Foto di Maria Caputo

#sensibiltà# #riflettendo# #scrivere# #raccontibrevi# #raccontionline#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società