Età della vita

DI ANTONIO MARTONE

 

Una delle grandi illusioni della giovinezza ci induce a supporre eterno tutto ciò che viviamo. Da adolescenti, pensiamo che i nostri anni saranno sempre gli stessi: ci deprimiamo se viviamo anni difficili o insoddisfacenti, oppure ci esaltiamo convinti che tale stato duri per sempre. Da ragazzi, non riusciamo a relativizzare il tempo e rimaniamo così, inconsapevoli che al mondo tutto passa, la gioia ma anche il dolore, e che soltanto la morte non ha alcun rimedio e nessun domani.

Un giorno, ci ritroviamo senza accorgercene in una fase della vita in cui non siamo più adolescenti ma le convinzioni illusorie della prima parte della nostra vita permangono. Siamo certi che la giovinezza rimanga sempre in vita: non riusciamo ad immaginare un tempo in cui le nostre giornate, il nostro corpo e i nostri stessi desideri, saranno soltanto un ricordo più o meno lucido, più o meno lontano.

Quando avremo assistito alla sparizione di tanti nostri attimi, però, e quando il mondo ci avrà donato tante perdite (di persone che erano con noi ma anche di pezzi di soggettività nostra che sono andati via dissolvendosi per sempre), insomma quando non siamo più giovani, soltanto allora cominciamo ad imparare la più severa ma anche la più vera lezione della vita, ossia quella che ci insegna a non sostare mai troppo su noi stessi e sui nostri sentimenti poiché sia gli uni, sia gli altri passano – passano e non ritornano più.

Paradossalmente, proprio in quegli anni, anni di maturità più o meno avanzata, riusciamo a valorizzare il tempo presente più di quando eravamo giovani. Possiamo farlo perché abbiamo finalmente compreso che gli attimi che attraversiamo sono eterni non perché, come un orizzonte fisso, non passino mai ma, esattamente al contrario, perché essi invece si consumano.
Soltanto allora, cioè, comprendiamo bene che nessun attimo che verrà domani sarà uguale a quelli che abbiamo già vissuto e che, dunque, vale la pena di conoscerlo a fondo, di assaporarlo prima che si perda, come tutto il resto, nel vuoto eterno.

#cultura# #liberopensiero# #scrittori# #pensierocritico# #riflessioni#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società