Susanna Tamaro, “alzare lo sguardo” lettura interessante per chi vuole migliorare l’istruzione

DI FRANCO FRONZOLI

Susanna Tamaro non si smentisce mai .

Anche questo libro è uno sguardo acuto in questa società , in questa realtà è coinvolta anche parte dalla scuola .

Tutto ruota intorno ad una lettera , che si diventa incipit del libro , una lettera inviata ad una Professoressa .

Una “ vera “ professoressa , di quelle che insegnano con il cuore , che sanno parlare agli studenti , sanno proiettare in loro , le esperienze di vita , la conoscenza linguistica , il sapere .

Spietata in una analisi iniziale , Susanna Tamaro dice come la pensa , una verità indiscutibile .

“ Nel paese dei balocchi in cui viviamo , risuona un unico imperativo : lascia perdere “ .

La memoria ed il rigore , l’impegno e l’etica sono fatiche inutili .

Le realtà della scuola , dell’impegno sociale e delle famiglie , in questo paese sono costrette a nuotare come salmoni , sempre contro corrente ,  non mancano i riferimenti alla crisi economica , all’arroganza al potere , al disprezzo verso il sapere.

Un interrogativo viene posto e riguarda il perché la frequenza di un istituto turistico , alberghiero o professionale non comporti il leggere ed apprezzare un poeta , entrare nel suo spirito , capire la profondità della poesia .

Saper percepire il sapere è forse privilegio di una élite ?

Si ingannano le famiglie , dice Susanna Tamaro , se si vuol far credere loro che esiste una scuola di serie A ed una di serie B .

Il liceo classico , scientifico , linguistico viene considerato più nobile , più attrattivo , quello che apre le porte all’ università .

Questa è una trappola per molti genitori , che credono vi siano scuole di prima e di seconda scelta .

La vita , non guarda il tipo di diploma o della laurea  conseguiti, ma riguarda la capacità e la preparazione .

Il mondo del lavoro , seleziona secondo capacità , intraprendenza , fantasia , impegno , lungimiranza .

Tra un laureato poco capace ed uno con licenzia media , capace , si sceglie sempre il secondo .

La scuola italiana ha bisogno e necessita di un insegnamento di alto livello e per correlazione di insegnanti molto bravi .

Questo vogliono significare le parole di Susanna Tamaro , in questo suo libro .

Tematiche interessanti ed attuali di cui troppo spesso si parla, ma per le quali poco si fa.

La scuola è il motore  della società, prima lo comprendiamo e meglio sarà per tutti

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società