Tornerai

DI GIOVANNI DE LUCIA

Certo che tornerai e troverai il tuo nido sotto questo cornicione. Trasformerai questi freddi colorandoli con petali di ciliegio. Se immagino quante volte batterai le ali per tornare qui da me, credo che saranno tanto quante le volte che io ho battuto le mie ciglia per nascondere la nostalgia di te.

Tornerai come ricordi di bimba, tornerai con le tue codine e con i tuoi fiocchi rosa. Ti vedrò correre su questo prato con i piedi nudi, hai sempre amato sentire i fili d’erba nel cuore. Mi racconterai di gnomi e folletti e di quel drago che ti ha regalato il suo cuore.

Tornerai e troverai il tuo roseto, dove ami graffiarti la pelle, perché ti profuma l’anima. Le mie radici sono sempre più profonde ed il tronco sempre più rugoso, ma i rami resteranno per te sempre aperti, così che tu possa scorgerli anche tra la veglia ed il sonno, lungo quella linea sottile che lega il cielo al mare, un padre a sua figlia e la primavera ai sui voli di rondine.

Foto da Pinterest

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità