Continuano le ricerche di Saman Abbas, giovane pakistana vittima del suo destino

di Maria Parente

Saman Abbas scompare nel nulla, e con lei, la dignità morale.

Continuano a Novellara, nella Bassa Reggiana, le ricerche di Saman Abbas, la 18enne di origini pakistane, scomparsa da oltre un mese. Come emerso dalle ultime notizie riguardo le indagini, la giovane a quanto pare aveva una relazione con un ragazzo, già ascoltato dai Carabinieri. Ma la loro relazione non sarebbe mai stata ben vista dai suoi genitori, che per lei avevano altri progetti.

La giovane, infatti, si era opposta a un matrimonio combinato con un parente, denunciando prima i familiari e poi trovando riparo in una struttura protetta di Bologna, dalla quale si era però allontanata l’11 aprile, rientrando a casa per ragioni ancora da verificare. Da questo evento, dalla sua negazione alla volontà della famiglia, potrebbe spiegarsi la scomparsa della donna di cui non si hanno più notizie.

Saman Abbas, ancora una donna vittima del suo destino, non la prima, né di certo l’ultima: nonostante il progresso, l’avanguardia dei diritti, l’operosità delle associazioni a difesa della donna, esistono tuttora ostacoli insormontabili alla piena realizzazione della volontà di ogni donna, “merito” di culture e religioni che fanno fatica a progredire, ad accettare il mondo in evoluzione, ed i figli che seguono con fierezza la sua dinamicità.

C’è ancora chi lotta, chi paga con la vita e chi, in alternativa, si rassegna alla sorte per sopravvivere.

da Dietroilpregiuziotv

*Immagine pixabay

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di informazione