Seecura: la App che permette di organizzare ciò che chi resta dovrà sapere un domani

di Emilia Urso Anfuso

Intervista a Roberto di Bisceglie, ideatore dell’applicazione

Qualche giorno fa ho scoperto quest’applicazione. In un primo momento non avevo ben compreso di cosa si trattasse, ma approfondendo le informazioni mi sono resa conto di trovarmi di fronte a un’idea geniale.

Il pensiero della nostra dipartita è tra quelli che, in molti, ritengono di dover tenere lontano dalla mente, qualcosa da non affrontare, eppure è giusto e naturale pensare a cosa sarà dopo di noi, a quante cose potremmo non aver fatto, o detto, in tempo utile ai nostri cari.

Nel mio personale modo di guardare alle cose, ritengo che questo pensiero sia tra quelli da inserire tra le cose importanti e prioritarie, per non lasciare nulla al caso, e nulla di non detto.

A quanto pare, però, non sono la sola a pensarla in questo modo, al punto che 4 connazionali che operano professionalmente tra l’Italia e la Svezia, hanno ideato una soluzione che ritengo geniale, e che asseconda proprio il mio pensiero su come non lasciare qualcosa di non detto, o il caos nella vita di chi resta: di seguito la presentazione di questa APP che sosterrà la serenità di molte persone, con l’augurio di doverne usufruire tra molti decenni…

Ho intervistato Roberto Di Bisceglie, imprenditore milanese e ideatore di Seecura:

Com’è nata l’idea di quest’applicazione?

Il pensiero e il progetto iniziale che ha portato alla idea di creare l’app SEECURA, è nato dalla esigenza di dare un senso alla morte improvvisa e quasi contestuale di entrambi i miei genitori, ma anche per fornire una soluzione semplice alle molteplici difficoltà che sono nate dopo la loro scomparsa.

Quasi tutte le persone incontrano difficoltà a trovare le informazioni appartenute a chi è scomparso prematuramente, si pensi alle password del telefono, dei social o della banca, oppure desiderano un ultima parola, un ultimo contatto, un ultimo pensiero da portare per sempre con se.

Se vedi questo video vuol dire che non ci sono più, ma sappi che….. Basta immedesimarsi in una situazione del genere e comprendere come e perché è nata SEECURA.

Sono poche le persone che pensano al dopo, pochissimi lasciano il libretto di istruzioni per semplificare la vita delle persone care. Con SEECURA oggi è possibile.

In Italia esiste una sorta di chiusura mentale in relazione al pensiero della propria morte: un’applicazione simile può aiutare a riflettere sulla naturalezza di questo criterio?

In Italia esiste sicuramente una chiusura mentale, quasi un rifiuto inconsapevole, del concetto morte. Lo si associa spesso al concetto di malattia o sfortuna, ma non c’entra assolutamente nulla.

E’ qualcosa di naturale, ma è soprattutto qualcosa di inevitabile (sooner or later dicono gli inglesi) rispetto al quale farsi trovare preparati significa aiutare, con un gesto d’amore, le persone che amiamo e per le quali costruiamo il presente. SEECURA è un gesto d’amore.

Non solo, programmare il dopo di noi significa anche lasciare una traccia immortale del nostro passaggio sulla Terra, dei nostri pensieri, delle nostre parole, di quello che siamo intimamente e senza ipocrisie che, dopo morti, non servono a nulla.

C’è poi un aspetto più strettamente legale: un video testamento (benchè non previsto oggi dai nostri codici) può aiutare a spiegare certe scelte e magari evitare conflitti tra eredi e lunghi contenziosi interpretativi di un testamento scritto. Una lettera o un messaggio vocale possono evitare che si perdano soldi, proprietà, polizze o segreti, piccoli o grandi che siano, custoditi in posti mai rivelati a nessuno in vita.

Crediamo che SEECURA, permettendo di trasferire sul telefono, che abbiamo sempre tra le mani, la possibilità di comunicare “dopo”, possa aiutare le persone a programmare un evento certo nel “se” e incerto solo nel “quando” e affrontarlo con serena consapevolezza e meno paura.

Organizziamo tutto nelle nostre vite, possiamo organizzare anche il dopo di noi e farlo in maniera semplice. Semplice come mandare un messaggio!

Per realizzare il vostro progetto avete individuato un’impresa svedese: è più semplice lavorare con gli svedesi, anche a livello di sviluppo digitale?

Sicuramente la Svezia offre una immagine di serietà e innovazione nel digitale ed una normativa di supporto a Start-up favorevole e più agevole rispetto a quella italiana.
Va anche detto che i 4 soci di questa start-up sono tutti italiani con forte legame con la Svezia (beh, tutti tranne uno in realtà) e ci è sembrata la piazza naturale per sviluppare la nostra idea.

La Svezia è la patria di start-up famose e di grande successo come Spotify o Skype o ancora di colossi come Ikea, Eriksson o Volvo.

Chissà che, al di la della qualità della gestione svedese e della normativa di supporto, non ci sia anche un pizzico di fortuna, che certamente non guasta, così che un giorno il nome SEECURA sia affiancato agli esempi che ho fatto sopra.

Un’altra idea svedese di successo, beh, Italo-svedese, la struttura è nordica, ma il cuore e la genialità indiscutibilmente Italiani.

Informazioni sull’applicazione Seecura

Un modo nuovo di affrontare il momento finale della nostra vita aiutando allo stesso tempo le persone che resteranno.

SEECURA è l’App che ti permette di far pervenire a chiunque desideri disposizioni, messaggi, consigli o pensieri, sentimenti conosciuti o mai espressi.

SEECURA riconosce il momento della tua scomparsa, prevedibile o improvvisa che sia, e invia i messaggi autonomamente e in totale sicurezza e riservatezza.

Ogni iscritto a SEECURA può decidere che forma dare alle informazioni che vuole trasferire quando non ci sarà più e abbinare ogni contenuto ad un destinatario specifico. Ogni disposizione sarà immediatamente criptata, nascosta in un cloud custodito all’interno di un server separato dall’app (SEECURA, per questioni di sicurezza, non trattiene nulla al suo interno) e li resterà inaccessibile per tutto il tempo necessario e svelata solo al momento opportuno, attraverso un previo attento processo di verifica dello stato in vita del suo autore.

E’ possibile lasciare un messaggio scritto, un documento, una nota vocale o un proprio video e indirizzarlo in forma privata e segreta solo al suo destinatario.

Nel mondo in cui viviamo è sempre difficile parlare di morte” spiega Roberto di Bisceglieideatore dell’applicazione SEECURA non sappiamo come affrontarla, a volte non riusciamo neanche a parlarne. Ma è un tassello ineliminabile della vita. Ho pensato a SEECURA proprio per aiutare tutti noi ad affrontare in maniera più serena l’ignoto. Spesso il pensiero di chi ha una famiglia, chi ha costruito un’azienda, chi ha una rete di amicizie è: ‘che ne sarà dopo di me?’ “

SEECURA è uno strumento utile e discreto sia dal punto di vista emotivo che pratico. Come aggiunge avv. Marcello Colella, responsabile legale di SEECURA AB una delle principali voci di bilancio delle banche sono i c.d. conti dormienti, conti dimenticati o sconosciuti agli eredi, così come numerosissime sono le polizze assicurative che non vengono mai riscosseParliamo di milioni di euro accumulati in vita e persi per sempre dai legittimi proprietari. Ma pensiamo anche alle cause ereditarie che intasano i tribunali ed a come un semplice video esplicativo delle proprie scelte testamentarie, girato in vita e trasmesso dopo, possa essere d’aiuto ad evitare incomprensioni e liti.

Con SEECURA è possibile mettere ordine e parlare a tutti, per sempre, per non farsi mai cogliere impreparati e non perdere tutto quello che è stato costruito e dire quello che non si può più.

In caso di improvvisa assenza SEECURA avvia un rigido procedimento di verifica, anche attraverso persone di fiducia preventivamente indicate che possano confermare lo stato in vita o meno del singolo utente e solo al termine, quando sarà stata accertata e confermata la avvenuta scomparsa del suo autore, SEECURA provvederà ad eseguire le sue volontà rendendo disponibili i messaggi custoditi in favore di ogni specifico destinatario.

Privatamente, in maniera riservata, discreta e sicura

Le informazioni e i messaggi che possiamo affidare a SEECURA dipendono esclusivamente dalle nostre necessità o volontà” continua Roberto di Bisceglie “è possibile creare un video per salutare

o parlare ai familiari, inviare foto dei momenti significativi della vita; inserire in un file l’elenco dei posti in cui sono conservate le polizze assicurative, le password e tutte le informazioni economiche utili a chi resterà dopo di noi; scrivere una lettera in cui si chiede alla persona di fiducia di gestire o eliminare i propri profili social; rivolgersi ad un amico per custodire o cancellare contenuti riservati o segreti, parlare ai propri figli e, perché no, anche ai propri nemici. Ed è possibile fare tutto questo seduti comodamente sul divano di casa, su una panchina al parco, davanti un caffè al bar.”

Il sistema di criptaggio e conservazione dei dati e la minuziosa procedura di verifica garantiscono che le informazioni e i dati affidati a SEECURA siano inaccessibili a chiunque, grazie all’adozione dei più alti standard di sicurezza informatica e protezione dei dati e delle informazioni contenute. Ma soprattutto il sistema di controllo e verifica garantisce che nulla venga reso noto prima del necessario.

SEECURA è disponibile sui principali Store online per Ios e Android, è la prima innovativa App di SEECURA AB, start-up svedese che vuole essere culla di innovazione e sguardo al futuro, con la mente rivolta sempre alle esigenze ed ai bisogni delle persone.

Maggiori informazioni su: www.seecura.app

da GliScomunicati.it 

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla